Il rosmarino non va solo sulle patate: se lo metti in camera da letto, potresti risolvere un problema molto comune

Rosmarino: puoi utilizzarlo in moltissimi modi, scopri come mai dovresti metterlo in camera da letto per risolvere un problema comune.

Rosmarino, mettilo in camera da letto
Rosmarino, è utile per risolvere questo problema- (Inran.it)

Il rosmarino è una pianta aromatica che ha moltissime proprietà terapeutiche, viene impiegato principalmente in cucina per condire diversi piatti. Conferisce bellezza ai nostri balconi e può essere utilizzato anche per preparare infusi. Il rosmarino è ottimo per combattere stress e dolori articolari.

È consigliato anche per ridurre i sintomi influenzali e calmare l’apparato respiratorio in casi di asma e tosse e facilita la digestione. Questo ingrediente è molto versatile, possiamo infatti trovarlo anche sotto forma di olio essenziale, il suo odore è gradevole, renderà l’ambiente più confortevole e rilassante.

Rosmarino, scopri tutti i benefici

Il rosmarino ha moltissimi benefici
Rosmarino contro l’insonnia- (Inran.it)

Il rosmarino oltre ad essere utilizzato per insaporire focacce, zuppe e arrosti, è anche ottimo per preparare tisane e decotti. I benefici sono svariati, anche dal punto di vista cosmetico, se utilizzato migliora l’aspetto della pelle e la rende più liscia e tonica. Stimola la crescita dei capelli, migliora la circolazione del cuoio capelluto e li rende più sani e forti.

Uno dei metodi migliori per assumerlo è preparando un infuso, sarà sufficiente riscaldare l’acqua e una volta che arriverà ad ebollizione. Bisognerà versare un cucchiaino di foglie di rosmarino essiccate o un cucchiaino di foglie fresche per ogni tazza, lasciate in infusione per circa 10 minuti e filtrate successivamente, bevete la tisana tiepida. Per quanto riguarda la coltivazione non è estremamente difficile, la pianta non necessita di irrigazione frequente. Sarà sufficiente controllare il terreno ed evitare che si inaridisca troppo, sarà inoltre opportuno posizionarlo in una zona soleggiata.

Rosmarino, come mai dovresti metterlo in camera da letto

Secondo alcune ricerche, il rosmarino sarebbe in grado di migliorare la qualità del sonno, inalare questo aroma infatti, apporterebbe una serie di benefici neurologici tra cui quella di attenuare i livelli di stress e favorire il rilassamento. Sarebbe risolutivo in casi di insonnia e disturbi dello del sonno, la presenza di questa pianta in camera da letto potrebbe favorire anche la creazione di energie positive.

Per ottenere i massimi benefici sarebbe opportuno collocare la pianta nel posto corretto si consiglia di metterla in un punto lontano dal letto ma all’interno della stanza ad esempio vicino una finestra o su una mensola. In un punto dove il suo odore potrà diffondersi gradualmente senza essere troppo invadente. È essenziale inoltre considerare anche il benessere della pianta e verificare che che il rosmarino riceva abbastanza luce. Eventualmente potete anche considerare di posizionare in camera da letto anche solo qualche rametto.

Impostazioni privacy