Finalmente è tempo di granita: la preparo a casa senza la gelatiera, ci metto un attimo ed è subito merenda

Con l’arrivo delle giornate calde torna l’alimento fresco per eccellenza: la granita, ecco come prepararla a casa senza gelatiera.

Finalmente è tempo di granita: la preparo a casa senza la gelatiera, ci metto un attimo ed è subito merenda
Finalmente è tempo di granita: la preparo a casa senza la gelatiera, ci metto un attimo ed è subito merenda – inran.it

Qualche sporadico acquazzone non può far dimenticare che l’estate è ormai alle porte. Con l’aumento delle temperature inizia ad arrivare anche il momento di assaporare alimenti freschi e tipici dell’estate. Il dessert per eccellenza in grado di rinfrescare anche le giornate più calde è senza dubbio la granita. Con una ricetta semplice e veloce sarà possibile preparare in casa la granita senza l’utilizzo della gelatiera. Ecco come fare.

La ricetta per preparare in casa la granita: bastano pochi minuti per assaporare una freschezza dolcissima

granita fatta in casa
La ricetta per preparare in casa una granita buonissima e senza gelatiera – inran.it

Le granite, dessert tipico della tradizione siciliana, hanno un sapore fresco e inconfondibile. Per realizzarle in casa senza gelatiera è possibile seguire le seguenti ricette. Nella prima si proporrà una granita al pistacchio, nella seconda la più classica granita al limone. La granita al pistacchio è una specialità della Sicilia, servita con la panna. Per realizzarla occorreranno come ingredienti un litro di acqua, 350 grammi di zucchero e 500 grammi di pasta di pistacchio. Per prima cosa occorre prendere una ciotola e riempirla di acqua. Aggiungere la pasta di pistacchio e mescolare con l’acqua fino al completo scioglimento. Aggiungere lo zucchero e filtrare il composto. Lasciare riposare in freezer per circa sessanta minuti. Trascorso il tempo indicato, scongelare la granita, rompere la superficie con un cucchiaio e riporre il composto in congelatore per una mezz’ora. Dopo aver ripetuto l’operazione per due volte, grattare la superficie del composto e servire.

Per realizzare invece la classica versione al limone, mangiata in Sicilia insieme alle brioche, occorreranno un litro di acqua, 275 grammi di zucchero, 300 millilitri di succo di limone, scorza di limone grattugiata. Lavati i limoni occorrerà spremerli filtrando poi il liquido in un colino. Versare in una terrina il succo, la scorza precedentemente grattugiata, lo zucchero e l’acqua e mescolare fino a che il composto non sarà amalgamato. A questo punto potranno essere seguite le stesse indicazioni sui tempi di riposo in freezer e le stesse procedure riportate nella ricetta per la granita al pistacchio.

Si potrà realizzare anche la buonissima granita alle fragole. Se poi dovesse avanzare questa frutta, sarà possibile realizzare dei pasticcini buonissimi a base di pasta sfoglia e fragole. Dieci minuti e pochi ingredienti per portare in tavola deliziosi dolcetti al sapore di primavera. Ma a base di fragole esistono numerosissime preparazioni veloci e gustose, come i dolcetti fatti di savoiardi, panna e fragole. Saranno necessari pochi minuti e una manciata ingredienti per realizzare dei pasticcini che sembrano preparati da un pastry chef.

Impostazioni privacy