A pranzo faccio la fregola sarda, ma con i frutti di mare: la ricetta del ristorantino sul mare rubata allo chef

Stupisci tutti con una ricetta che non si gusta certo tutti i giorni: la fregola sarda con i frutti di mare. Un piatto gustoso e chic

Fregola frutti di mare ricetta
Fregola sarda ai frutti di mare (Inran.it)

È uno dei piatti tipici della Sardegna, una preparazione che in modo diverso campeggia su tutte le tavole dell’isola con declinazioni e nomi diversi: la fregola sarda. In verità il nome corretto è fregula ed i putristi ci tengono a chiamarla così anche se in senso ampio, in Italia, viene ormai chiamata fregola. Ma che tipo di piatto è?

Si tratta di una pasta secca tipica dell’isola che spesso viene paragonata al cous cous per dare l’idea di come sia a chi non la conosce, con la differenza che le “palline” sarde sono più grandi e hanno una consistenza diversa. Si può preparare asciutta o a minestra, ma noi oggi vi proponiamo la versione con i frutti di mare, ricetta “rubata” ad uno chef che lavora nel Nord della Sardegna e propone questo piatto ai suoi ospiti. Un’idea perfetta per stupire tutti a tavola quando si hanno ospiti accostandola al salmone in crosta già da noi proposto. 

Fregola sarda con i frutti di mare: la ricetta

Come si fa fregola frutti mare
Fregola con i frutti di mare (Inran.it)

Inutile dire che la fregola artigianale ha tutto un altro sapore ma per chi non è sardo e vuole provare qualcosa di diverso, sperimentando questa invitante ricetta, può comprare la fregola industriale che si trova nei supermercati più forniti anche con varianti oltre quella gialla classica. Per la ricetta con i frutti di mare serve proprio questa: un classico della tradizione che permette di portare a tavola un piatto oltre che saporito anche chic.

Ingredienti:

  • 320 g di fregola
  • 400 g di cozze
  • 400 g di pesci di scoglio
  • 300 g di vongole
  • 200 g di rana pescatrice
  • 200 g di carote
  • 200 g di sedano
  • Lische dei pesci di scoglio
  • Gambi di finocchio
  • 750 ml di acqua
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla
  • Una manciata di pomodorini confit
  • Sale q.b.
  • Peperoncino a piacere
  • Olio extravergine di oliva
  • Zafferano q.b.

Come preparare la fregola ai frutti di mare

Per preparare questa variante della fregola si realizza per prima cosa il guazzetto di scoglio tagliando i pomodorini, la cipolla, lo spicchio d’aglio, le carote, il sedano, i gambi di finocchio, unendo le lische dei pesci di scoglio per tuffare il tutto nell’acqua facendo cuocere per un po’ di minuti a fuoco vivace.

Quando il guazzetto è pronto si filtra, si condisce con il sale e si aggiunge anche lo zafferano, si rimette sul fuoco, si attende che sfiori il bollore e si inserisce la fregola mescolando di tanto in tanto per nion farla raggrumare. A fine cottura si guarnisce il piatto con tocchetti di pesci di scoglio, vongole e cozze che sono stati prima scottati.

Impostazioni privacy