Con una manciata di pistacchi ed una costa di sedano profumatissima ho condito il primo per tutta la famiglia: si sono fatti la scarpetta

Pesto con le foglie di sedano e pistacchi: un condimento easy ma super gustoso per una pasta che tutti apprezzeranno. La ricetta

Pesto sedano e pistacchi ricetta
Pesto di sedano e pistacchi in vasetto (Inran.it)

Per gli amanti del pesto oggi vi proponiamo una versione diversa da quella tradizionale realizzata con il basilico ma ugualmente squisita. Lo diciamo spesso che varianti di pesto se ne possono creare moltissime (come questa, rustica, realizzata con con pochissimi ingredienti) per arricchire la pasta. Quella di oggi si prepara con il sedano ed i pistacchi, un twist fresco, perfetto per l’estate e pieno di gusto.

Una proposta semplicissima che si prepara veramente con velocità, da fare al momento o anche da preparare quando si ha tempo e congelare. Questo pesto è ideale per condire la pasta per tutta la famiglia e va bene anche per fare la scarpetta finale, una goduria. Vediamo come si prepara.

Pesto con sedano e pistacchi: la ricetta

Pasta pesto sedano pistacchi ricetta
Penne rigate condite con pesto di sedano e pistacchi (Inran.it)

Si prepara in meno di 5 minuti il pesto con le foglie di sedano e pistacchi a cui si aggiunge qualche altro ingrediente per accrescere il sapore di un condimento per la pasta diverso dal solito. Una perfetta versione vegana (qui i consigli su come seguire questa scelta alimentare) per portare in tavola un piatto genuino e pieno di gusto che si può arricchire ulteriormente accostando dei cubetti di zucchine saltati in padella.

Ingredienti:

  • 360 g di penne rigate
  • 2 manciate di foglie di sedano
  • 50 g di pistacchi sgusciati
  • 1 manciata di foglie di basilico
  • 50 g di mandorle sgusciate
  • 80 g di yogurt di soia non dolcificato
  • Succo di ½ limone
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di capperi
  • Olio extravergine d’oliva

Come preparare il pesto di sedano e pistacchi

Il pesto di sedano e pistacchi si prepara nel mentre la pasta cuoce, quindi per prima cosa si mette l’acqua nella pentola e si porta sul fuoco salandola leggermente e quando arriva a bollore si tuffano dentro i fusilli.

Nel mentre ci si dedica al pesto: si lava per bene sedano e basilico e si uniscono nel bicchiere del frullatore, si aggiungono mandorle e pistacchi, il succo di limone, l’aglio, i capperi e lo yogurt di soia. Si irrora in modo generoso con l’olio extravergine d’oliva e si frulla fino ad ottenere una consistenza corposa ma liscia.

Scolata la pasta, avendo l’accortezza di tenere da parte un po’ di acqua di cottura, si condisce con il pesto che se risulta eccessivamente cremoso si allunga leggermente con l’acqua della pasta. Si impiatta e si serve con una spolverata di granella di pistacchi in superfice.

Impostazioni privacy