Quel disturbo alla pancia può essere dovuto al caffè: MAI berlo a quest’ora, è deleterio

Se anche voi sentite sempre un disturbo alla pancia, potremmo avere la spiegazione che fa per voi: scopriamola insieme

tazzina di caffe
Quel disturbo alla pancia può essere dovuto al caffè: MAI berlo a quest’ora, è deleterio (Inran.it)

Come tutti noi ben sappiamo, insomma, il caffè è una risorsa di cui pochi riusciamo a fare a meno. Nella cultura e nella tradizione italiana, d’altronde, proprio questa bevanda rappresenta un qualcosa di intramontabile e soprattutto di impossibile da sostituire.

Eppure, alle volte, non sempre ciò che più ci piace è anche, allo stesso tempo, ciò che più ci fa bene. Soprattutto in alcuni casi, infatti, la moderazione e l’attenzione dovrebbero essere proprio le parole chiave che utilizziamo per quanto riguarda il nostro approccio. 

Pancia e caffè, cosa succede

caffe che esce
Quel disturbo alla pancia può essere dovuto al caffè: MAI berlo a quest’ora, è deleterio (Inran.it)

Oggi, in particolare, abbiamo deciso di concentrarci proprio su uno degli effetti purtroppo piuttosto frequenti a cui possiamo andare incontro a causa del consumo di caffeina. Non molti infatti fanno spesso questa associazione, ma in realtà se si comincia a soffrire di disturbi e fastidi alla pancia in modo sempre più frequente e sistematico, allora la prima cosa da togliere dalle proprie abitudini dovrebbe essere proprio il caffè.

Questo, infatti, può avere anche degli effetti tutt’altro che piacevoli sul nostro organismo, anche quando magari non ce ne rendiamo conto: come sappiamo, infatti, nel nostro corpo tutto è iper connesso e segue un ciclo molto specifico che faremmo bene a non alterare per il nostro benessere personale. Per sapere di cosa stiamo parlando, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi.

Quando non bere il caffè

Attenzione però, non stiamo certo dicendo di rimuovere il caffè in generale e in toto dalla vostra giornata, quanto più di fare attenzione a quando lo bevete. C’è infatti un preciso momento in cui, in realtà, sarebbe sconsigliata l’assunzione del caffè, soprattutto se non vogliamo andare incontro a questi spiacevoli fastidi di pancia. Stiamo parlando del mattino, o per meglio dire quando siamo appena svegli: in questo specifico momento della giornata, infatti, il nostro corpo produce il cortisolo.

Per chi non lo sapesse, si tratta di un ormone dello stress che è indispensabile, non appena svegli, perché è lui che ci permette di preparare il nostro organismo e di metterlo in moto per la giornata che ci aspetta. Tuttavia proprio l’assunzione di caffè, e dunque di caffeina, potrebbe andare a influenzare la produzione mattutina di questo ormone in modo negativo e, alle volte, creare anche l’effetto indesiderato.

Proprio per questo motivo, più che bere il caffè appena svegli e per dare inizio alla vostra giornata, il consiglio è quello di berlo ma di aspettare un po’. Magari consumando la vostra prima tazza dopo due ore dal vostro risveglio e soprattutto dopo aver già mangiato qualcosa, in modo tale da aver dato il tempo al vostro corpo di mettere l’organismo in modo.

Impostazioni privacy