Alprazolam gocce è un medicinale equivalente da assumersi per via orale che serve a curare gli stati d’ansia, tensione e altre manifestazioni sintomatiche o psichiatriche associate all’ansia. Alprazolam gocce serve anche per far passare gli attacchi di panico con o senza agorafobia ma di qualsiasi genere.

Approfondimento: farmaci equivalenti

Alprazolam gocce è, come molti altri, un farmaco cosiddetto equivalente o generico cioè che non è coperto da un brevetto o da certificato di protezione. Esiste ancora molta diffidenza riguardo a questi farmaci perché non sono prodotti dalle grandi case farmaceutiche. I medicinali equivalenti non hanno un nome accattivante ma rendono il loro nome da principio attivo che li compone. Si tratta di farmaci del tutto sicuri che hanno anche il vantaggio di costare meno rispetto a quelli prodotti dai colossi farmaceutici. Non c’è da essere titubanti perché i principi attivi sono i medesimi e l’effetto del farmaco equivalente è lo stesso di quello di marca.

Controindicazioni

Come per tutti i farmaci, non deve prenderlo chi è allergico al principio attivo o agli eccipienti di Alprazolam gocce. Chi presenta ipersensibilità alle benzodiazepine e all’alprazolam. Anche i pazienti affetti da glaucoma devono prestare particolare attenzione; solo se il glaucoma è angolo ad angolo aperto può essere valutata l’assunzione di Alprazolam gocce. Anche i pazienti affetti da miastenia grave, grave insufficienza respiratoria, insufficienza epatica grave e apnea notturna non possono assumere Alprazolam gocce. Come al solito, le donne in gravidanza e che stano allattando devono fare attenzione: Alprazolam gocce non va assunto nel primo trimestre di gravidanza e durante all’allattamento. Le benzodiazepine hanno effetto anche sulla guida e sull’uso di macchinari.

Interazioni

Le interazioni sono molte e bisogna fare attenzione quando si assume Alprazolam gocce, in primis, è da evitare l’assunzione di alcol poiché aumenta l’effetto sedativo che può portare a gravi conseguenze. Attenzione se si assumo altri farmaci come antipsicotici, antidepressivi, antiepilettici e antistaminici perché l’effetto depressivo centrale può essere accresciuto. Ci sono interazioni anche con farmaci narcotici che danno un effetto euforico. Attenzione anche alle interazioni con farmaci antimicotici. Date le molte interazioni, è sempre bene consultare il medico prima di iniziare a prendere Alprazolam gocce.

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento con Alprazolam gocce non deve durare più di 8 – 12 settimane, compreso il periodi di sospensione per gradi. Infatti, questo farmaco deve essere preso solo per un periodo e poi si inizia con una graduale diminuzione della dose assunta fino ad arrivare a zero. Il medico deve sempre spiegare questo funzionamento e far capire al paziente che Alprazolam gocce va preso per un periodo limitato. Il dosaggio di Alprazolam gocce va studiato in relazione al tipo di problema che il paziente presenta. Se è necessaria una dose alta è meglio partire da un dosaggio base e poi alzarlo gradualmente. I pazienti che per la prima volta assumono psicofarmaci hanno bisogno di un dosaggio minore rispetto a quelli che hanno già utilizzato questo genere di medicinali, che hanno sviluppato una sorta di resistenza. La dose serale deve essere assunta prima di coricarsi a letto. Si consiglia di utilizzare il dosaggio minore per evitare il rischio di sedazione o atassia.

Dipendenza e astinenza

Come per tutte le benzodiazepine, Alprazolam gocce va preso per un periodo breve, diminuendo la dose per evitare episodi di astinenza. Però anche tra una dose e l’altra, il paziente può avere crisi di astinenza, soprattutto se la dose è alta. Alprazolam gocce può dare dipendenza: più la dose è alta e lungo è il trattamento, più si rischia la dipendenza.

Nei soggetti affetti da attacchi di panico, una volta conclusa la terapia, possono manifestarsi attacchi di panico che in realtà sono crisi di astinenza. Sono stati riportati casi di abuso di Alprazolam gocce. I sintomi dell’astinenza, dovuti alla dipendenza dal farmaco, sono mal di testa, ansia, tensione, dolore ai muscoli, irritabilità e confusione.

Nei casi più gravi, il paziente può presentare depersonalizzazione, intorpidimento alle estremità, fotosensibilità, ipersensibilità ai rumori o al contatto fisico, allucinazioni o epilessia che aumentano lo stato di confusione e disorientamento. L’interruzione della terapia con Alprazolam gocce provoca in certi casi insonnia e ansia.