Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Una guida completa ai migliori antistaminici naturali

Gli antistaminici sono delle sostanze che riducono il rilascio di istamina nel nostro organismo. A sua volta, l’istamina è un elemento rilasciato durante una reazione allergica, in grado di scatenare una risposta infiammatoria anche piuttosto grave, lasciando il segno con una lunga serie di pregiudizi sul nostro benessere. Di norma, gli antistaminici possono essere acquistati in una qualsiasi farmacia, dove trovano spazio negli scaffali delle lunghe serie di prodotti alternativi. Ma esistono degli antistaminici naturali? E quali sono?

Antistaminici naturali, ecco cosa sono

Naturalmente, alla domanda di cui sopra è possibile fornire una risposta positiva. In commercio, infatti, esistono numerosi alimenti che presentano un’elevata concentrazione di istamina, come i prodotti ittici, i formaggi, i salumi. Altri alimenti, come i pomodori, il cioccolato e le fragole, si definiscono invece istamino-liberatori, poiché favoriscono il rilascio di istamina da parte dell’organismo. Di contro, esistono degli alimenti che inibiscono il rilascio di istamina, e possono dunque essere considerati come antistaminici naturali. Vediamoli insieme.

Ecco i più potenti antistaminici naturali

L’elenco degli antistaminici naturali è molto lungo, ma possiamo comunque cercare di individuare quelli più noti e utilizzati. Tra di essi, la carota è certamente tra i più apprezzati per poter ridurre i sintomi delle allergie, grazie alla disponibilità di beta-carotene. Naturalmente, è preferibile acquistare carote o succo di carote da agricoltura biologica, al fine di evitare che gli alimenti possano contenere eventuali residui di pesticidi che potrebbero vanificarne l’effetto benefico. Un altro antistaminico potente è la mela: ricchissimo di proprietà benefiche, tra le principali caratteristiche ha anche quella di inibire il rilascio di istamina, grazie soprattutto alla presenza di antiossidanti e, soprattutto, di quercitina e di catechina.

Altro potente antistaminico è il ribes nero o, meglio, il gemmoderivato del ribes nero. Potente antistaminico naturale, svolge un’azione simile a quella del cortisone, andando a stimolare le ghiandole surrenali a produrre cortisolo, l’ormone che svolge (tra le tante funzioni) anche quella di inibire la specifica attività del sistema immunitario che scatena la reazione allergica.

Piuttosto “sconosciuto” come antistaminico naturale, ma molto importante, è il cappero. Stando a un recente studio, gli estratti del cappero sono molto efficaci contro gli allergeni più comuni, e possono dunque ben rientrare all’interno degli antistaminici naturali. Un recinto, questo, nel quale – come più noto – rientra il tè verde, che contribuisce a ridurre il rilascio di istamina grazie al contenuto di catechina e quercitina, antiossidanti a cui vengono riconosciute delle proprietà, appunto, antistaminiche.

Tra gli altri antistaminici naturali, un cenno di riferimento è poi riconducibile alla camomilla, uno dei più apprezzati antistaminici naturali, utilizzabile per poter preparare tisane, impacchi lenitivi e altre sostanze che possono produrre significativi effetti benefici.

Parlatene con il vostro medico

Per quanto intuibile, il fatto che gli alimenti di cui sopra siano dei potenti antistaminici naturali, non deve lasciar intendere che possiate farne incetta senza precauzioni e, soprattutto, senza consultarvi con il vostro medico. Alcuni alimenti che vengono generalmente riconosciuti come antistaminici naturali, infatti, in realtà non lo sono: si pensi agli agrumi, ricchi di vitamina C (e dunque potenzialmente antistaminici) ma che possono ben essere accomunati agli alimenti istamino-liberatori.