Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Bicarbonato per digerire: come prepararlo a casa propria

Come preparare e come utilizzare del buon bicarbonato per digerire: pregi e eventuali controindicazioni!

Il bicarbonato è un vecchio rimedio della nonna per favorire la corretta digestione. Un rimedio che continua a tramandarsi di generazione in generazione, tanto che il bicarbonato per digerire è oggi uno degli strumenti più fruiti per poter risolvere eventuali problemi di simile natura. Ma come poterlo preparare adeguatamente a casa propria, in poche e semplici mosse? E come utilizzarlo per i propri fini legati al benessere, magari dopo una bella cena o un bel pranzo molto abbondante?

Andiamo con ordine, e arriviamo alla preparazione di un ottimo bicarbonato per digerire!

Come preparare il bicarbonato per digerireBicarbonato per digerire: la preparazione

Per preparare il bicarbonato ai fini digestivi, è sufficiente recuperare le seguenti materie prime:

  • mezzo limone
  • un cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • un bicchiere d’acqua

Si tratta, a ben vedere, di materiale molto semplice da recuperare, e che probabilmente sarà presente in ciascuna casa. Dunque, si tratta non solamente di un rimedio tendenzialmente molto efficiente, quanto anche di un rimedio che potrà essere preparato anche d’urgenza, nelle ipotesi in cui dovesse risultare effettivamente necessario.

Una volta che avete tutto il materiale a disposizione, non vi rimarrà che procedere con i preparativi. Prendete un bicchiere d’acqua (preferibilmente a temperatura ambiente) e spremete in esso mezzo limone. A questo punto, aggiungetevi anche un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Fatto ciò, prendete un cucchiaino e girate il tutto per bene, fino a quando il composto non si sarà trasformato in una sorta di schiuma di colore bianco. A questo punto dovrete bere il tutto per evitare che il bicarbonato perda la sua efficacia, e per evitare che il sapore del limone scompaia, fino a lasciare spazio a quello, meno gradevole, del bicarbonato di sodio.

Leggi anche: Fabbisogno calorico, l’energia della vita

Perché il bicarbonato è utile?Bicarbonato per digerire: l'utilità

Detto ciò, possiamo anche spendere qualche operazione per cercare di comprendere perché, effettivamente, il bicarbonato sia utile per digerire. Per poter compiere una simile affermazione non possiamo che ricordare come effettivamente il bicarbonato abbia una reale utilità per poter sviluppare positivamente la digestione, a patto di utilizzarlo circa un’ora dopo i pasti (dunque, non immediatamente dopo aver ingerito gli alimenti), oppure prima di andare a dormire.

Bicarbonato per dimagrire, meglio non esagerareBicarbonato per digerire e dimagrire: meglio non esagerare

In aggiunta a quanto abbiamo appena ricordato, vale probabilmente la pena ricordare come, così per quanto attiene ogni cosa!, sia bene non esagerare nell’assunzione del bicarbonato e, di contro spendere del tempo per comprendere quali siano le motivazioni alla base di eventuali difficoltà digestive (parlarne con il proprio medico potrà essere sicuramente utile per poter far venire alla luce intolleranze, specifiche patologie, cattive abitudini alimentari, e così via).

In secondo luogo, si ricorda che abbondare ed esagerare con il bicarbonato di sodio per dimagrire potrebbe condurvi incontro a effetti collaterali anche abbastanza seri e, comunque, in grado di pregiudicare sensibilmente il vostro benessere. Si pensi ai crampi, al gonfiore di stomaco, e ancora a sensazioni di nausea, di debolezza, di ipertensione, e così via.

Leggi anche: Colon irritabile, da cosa può dipendere e come curarloBicarbonato per digerire: il colon irritabile

Dunque, che fare? Sicuramente, nell’ipotesi in cui, una volta ogni tanto, abbiate dei fastidi tipici da difficoltà digestive, l’utilizzo del bicarbonato per dimagrire non farà assolutamente male e, anzi, vi permetterà di ritrovare una dovuta “leggerezza”. Tuttavia, il discorso cambia se invece di utilizzare di rado il bicarbonato per dimagrire, esagerate con esso e finite con il far ricorso al bicarbonato con cadenza quotidiana, o quasi. In queste ipotesi, è sicuramente meglio parlare approfonditamente con il proprio medico di fiducia degli ostacoli che vi impediscono una corretta e agevole digestione, intervenendo pertanto a individuare le ipotesi per cui avete dei problemi digestivi e, quindi, diagnosticare eventuali condizioni clinicamente di interesse, da correggere mediante specifiche terapie.