Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Dieffenbachia: una splendida pianta ornamentale

Dieffenbachia è un genere di pianta tropicale della famiglia Araceae. E’ originaria del Nuovo Mondo, del Messico e delle Indie occidentali a sud dell’Argentina.

Dieffenbachia è un genere di pianta tropicale della famiglia Araceae. E’ originaria del Nuovo Mondo, del Messico e delle Indie occidentali a sud dell’Argentina.

Generalitàdieffenbachia: le generalità

Questa pianta è ‘ampiamente coltivata come pianta ornamentale, soprattutto come pianta da coltivare in casa, ed si è naturalizzata su alcune isole tropicali. Dieffenbachia è una pianta erbacea perenne con stelo dritto, foglie semplici e alterne e contenenti macchie bianche. Le specie di questo genere sono popolari come piante d’appartamento a causa della loro tolleranza ad ambienti chiusi. Il suo nome comune, “pianta del muto,” si riferisce all’effetto avvelenamento di rafidi, che può causare inabilità temporanea a parlare. La Dieffenbachia è stata nominata da Heinrich Wilhelm Schott, direttore dei giardini botanici di Vienna, per onorare il suo capo giardiniere Joseph Dieffenbach.

La coltivazione

Con una temperatura minima di 5° C le piante di dieffenbachia devono essere coltivate all’interno, nelle zone temperate. Hanno bisogno di luce, ma la luce del sole filtrata attraverso una finestra di solito è sufficiente. Hanno anche bisogno di terreno moderatamente umido, che dovrebbe essere fertilizzato regolarmente con un buon fertilizzante per le piante d’appartamento . Le foglie saranno periodicamente arrotolare e caderanno per far posto a nuove foglie. L’ingiallimento delle foglie è generalmente un segno di condizioni problematiche, come ad esempio una carenza di nutrienti nel suolo. Le piante di Dieffenbachia rispondono bene alle alte temperature e climi secchi.

La Dieffenbachia preferisce luce solare medio, terreno moderatamente asciutta e cercando temperature medie di 17-27°C. La maggior parte di queste piante richiede acqua circa due volte a settimana. Poiché la Dieffenbachia proviene dalla foresta pluviale tropicale, preferisce avere l’umidità alla radice, come si sviluppa tutto il tempo, ha bisogno di acqua costante, ma con terreni sciolti e ben aerati.

Colturadieffenbachia: la coltura

In Brasile la pianta, si dice, sia in grado di scongiurare le “energie negative” e il “malocchio“. A causa di questo tipo di uso, è comunemente collocata su un vaso di “sette erbe fortunate”, insieme a erbe comuni, come il peperoncino, la pianta del serpente, il basilico e il rosmarino. Inoltre, le cellule della pianta Dieffenbachia contengono cristalli di ossalato di calcio aghiformi chiamati rafidi. Se una foglia viene masticata, questi cristalli possono causare una sensazione di bruciore temporaneo ed un eritema. In rari casi, è stata segnalata la presenza di edema per i tessuti esposti alla pianta. La masticazione e ingestione in genere provocano solo lievi sintomi. Invece con i bambini e gli animali domestici, il contatto con phoseoli (in genere da masticare) può causare una serie di sintomi spiacevoli: infatti la pianta diventa un intenso paralizzante, comporta l’irritazione della mucosa orale, sbavamento eccessivo e gonfiore localizzato. Tuttavia, questi effetti sono raramente pericolosi per la vita. Nella maggior parte dei casi, i sintomi sono lievi, e possono essere trattati con successo con gli agenti analgesici, antistaminici, con lo svuotamento gastrico.

Le varietà della “pianta del muto”dieffenbachia: le varietà

Ci sono molte varietà di “pianta del muto” sul mercato, che vanno dalle piccole varietà, quasi nane alla grande Dieffenbachia tropicale. Varietà comuni della Dieffenbachia includono la Exotica Compacta, australiano, Tropic Marianne, Paradiso, Camille e Tropic neve. La pianta dieffenbachia può crescere per anni al coperto, dove può raggiungere un’altezza anche di un metro e mezzo. La pianta prende il suo nome più noto di “pianta del muto” dalla sua linfa tossica con cristalli di ossalato, che provoca una temporanea incapacità di parlare se ingerita. La pianta Dieffenbachia è l’ideale pianta della casa, fiorente e verde per tutto l’anno. Queste piante non amano temperature inferiori ai 20 gradi. Questa pianta non è in grado di gestire il pieno sole, ma apprezza una buona illuminazione, come si dovrebbe trovare in una cucina.

Curare la Dieffenbachia

La Dieffenbachia richiede un terreno umido, quindi l’acqua deve essere fornita di frequente. Si può anche inserire un cassetto sotto la pentola con acqua per aiutare a mantenere il terreno umido per le piante in ogni momento. Questa pianta d’appartamento richiede anche alti livelli di umidità in modo che produca nebulizzazione quotidiana ed aiuterà anche a mantenere il Dumb Cane sano. Questa pianta d’appartamento preferisce essere a pochi metri da una finestra, ma sopravviverà a livelli di luce più bassi.

 

Le malattie della pianta

Questo genere di piante sono spesso soggette ad una serie di malattie e di problemi di tipo parassitario, infatti le piante iniziano a mostrare dei segnali quando vengono attaccate da questi organismi esterni. Questa specie di piante hanno bisogno di concimazione nel periodo primaverile ed in quello estivo, altrimenti la pianta crescerà in maniera stentata e le foglie diventeranno pallide se invece le foglie risulteranno appassite e risulteranno scolorite, allora bisogna spostarle da una posizione più vicina al sole. Se ci sono delle macchie sulle foglie di tipo rotondeggiante, allora vuol dire che la pianta ha preso un infezione e sarà molto difficile salvarla.

La potatura delle piante

La potatura per questo tipo di pianta non è prevista perché comunque di solito questa pianta necessita semplicemente di eliminare le foglie che si sono seccate in modo tale che non potranno portare l’arrivo di parassiti e vanno tolte anche per creare un ulteriore spazio di crescita per nuove foglie. La fioritura di questa pianta avviene nel periodo estivo ma si tratta di un fiore comunque non molto vistoso che può essere bianco-verdastro.