Dieta vegetariana dimagrante

Ognuno di noi ha le sue preferenze e le sue abitudini alimentari. E, spesso, al fine di raggiungere obiettivi di dimagrimento rapidi, si cade in una facile tentazione: ricorrere a diete fai-da-te che, frequentemente, producono più danni che benefici. Pertanto, prima di avviare qualsiasi cambiamento nel vostro regime alimentare, non possiamo che consigliarvi – sempre e comunque! – di rivolgervi al vostro medico di maggiore fiducia, che potrà certamente suggerirvi il da farsi. Detto ciò, se volete saperne di più sui segreti di una buona dieta vegetariana dimagrante, non dovete far altro che leggere oltre!

La dieta vegetariana dimagrante è, come intuibile, un regime alimentare che punta a garantire buoni effetti dietetici e dimagranti, poggiando la propria convinzione sul solo menu vegetariano. Si tratta pertanto di una dieta che può essere ben adottata da tutti coloro che seguono un’abitudine alimentare vegetariana e, nel contempo, desiderano perdere qualche chilo in eccesso.

Dieta e attività fisica: un mix micidiale!

Dieta e attività fisica un mix micidiale!

Per quanto intuibile, non sulla sola dieta dovranno essere basati i vostri convincimenti di dimagrimento. Oltre al regime alimentare vegetariano dimagrante, dovete infatti riporre la giusta attenzione nei confronti di una costante attività fisica, e del giusto riposo. Un mix che potrete certamente cercare di fruire attraverso una correzione di qualche abitudine nociva. Qualche esempio?

Cercate di evitare di esagerare con il sale (un pò va bene, poichè è fonte di iodio, ma gli eccessi sono molto negativi), sostituendolo in parte con le spezie. Evitate i superalcolici e le bibite gassate, preferendo invece i cereali, pane e pasta integrale a quelli raffinati. Massima attenzione anche nei confronti dello zucchero integrale, o ancora dei dolcificanti naturali.

E ricordate: bevete sempre tanta acqua, il primo e più importante carburante di cui ha bisogno il vostro corpo!

Dieta vegetariana dimagrante: cosa mangiare?

All’interno di una dieta vegetariana dimagrante, la colazione riveste un importanza fondamentale. Cercate dunque di assumere thè, caffè, tisane, orzo o latte, da accompagnarsi con fette biscottate con del miele o della marmellata biologica, frutta secca, biscotti di soia.

Per quanto concerne il pranzo, cercate di variare le quantità e i componenti a seconda degli obiettivi di dimagrimento che avete. Potete ad esempio fare delle porzioni di 60-80 grammi di pasta, riso, cous cous, da abbinare con lenticchie, fagioli, soia o altri legumi. Accompagnate il tutto con un contorno di verdure di stagione, da condirsi con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva. Terminate poi il pasto con un frutto e con una porzione ridotta di pane integrale.

Dieta vegetariana dimagrante: cosa mangiare?

Per quanto invece riguarda la cena, questa fondamentale parte della vostra nutrizione deve garantirvi un buon apporto proteico, senza appesantire con tanti carboidrati. Puntate la concentrazione sui legumi (anche porzioni di 200-250 grammi!) da abbinare con verdure di stagione. Pane integrale in porzione ridotta (40 grammi).

E se avete fame tra uno dei pasti principali? Probabilmente è del tutto normale e, in tal proposito, sarebbe bene soddisfare le vostre sensazioni (il rischio è infatti quello di rinviare l’abbuffata a pranzo o a cena). Cercate di mangiare frutta e verdura, o uno yogurt magro a metà mattina o a metà pomeriggio.