Girello Chicco, una guida dettagliata alla scelta!

Oggi non parliamo solo del girello Chicco ma di tutti i girelli per bambini in generale. Si tratta di uno strumento ora odiato ora amato dai genitori. Ma come spesso capita, un oggetto è “buono” o “cattivo” solo in base all’uso che si sceglie di farne.

Se decidete di acquistare un girello per bebè, usatelo con un po’ di buon senso, e vi accorgerete di quanto utile può essere. E’ importante infatti che teniate d’occhio la postura del bambino, specialmente all’inizio. Se assume una posizione forzata, se resta in punta di piedi, non va bene. Il rischio infatti è che sviluppi male la muscolatura delle gambe. Cercate quindi di correggere questo atteggiamento sbagliato e se non ci riuscite, rimandate l’uso del girello di una o due settimane.

Come scegliere il girello giusto

Il girello, Chicco o di qualsiasi altra marca, non dovrebbe essere usato per troppo tempo. Ci sono genitori che tendono ad usarlo come una sorta di baby sitter (cosa che accade ad esempio anche con l’altalena o sdraietta), ma ciò è sbagliato. I girelli non vanno usati per più di 20 minuti al giorno e solo sotto la supervisione dell’adulto. E’ uno strumento molto utile per il bambino, perché lo aiuta ad acquistare autonomia e compiere così i suoi primi passi.

Oltre a questi consigli preliminari, ci sono alcuni aspetti da valutare al momento dell’acquisto. Dovete infatti analizzare aspetti importanti come l’altezza, il materiale, la comodità, la sicurezza etc. Vi spieghiamo adesso quali sono i punti da tenere maggiormente in considerazione.

Scegliete i girelli con altezza regolabile

Diversi girelli della Chicco offrono questa opzione. In pratica, il girello può essere posizionato su diverse altezze. IN questo modo potete decidere voi di adattarlo in base alla fisionomia di vostro figlio. Anche i modelli più economici permettono di scegliere tra almeno tre altezze, ciò significa che non dovete sentirvi affatto costretti ad acquistare modelli che non rientrano nel vostro budget.

Comodità

Il bambino durante l’utilizzo del girello deve essere comodo. La seduta deve risultare confortevole ma soprattutto evitare che lasci ricadere tutto il peso sui genitali. Fate quindi attenzione a questo aspetto, perché aiuta vostro figlio ad utilizzare il girello senza fare sforzi eccessivi.

Scegliete con cura le ruote

Sono loro a determinare in modo considerevole la sicurezza del girello. Da una parte devono garantire il miglior movimento, dall’altra devono impedire che il bebè si faccia male. Scegliete quindi i modelli con le ruote molleggiate, il loro scopo è quello di evitare che il piccolo prenda troppa velocità e vada a sbattere così su mobili o pareti. Devono poi muoversi in una sola direzione e magari, specialmente se avete delle scale in casa, scegliete quei modelli con blocco incorporato che si fermano quando vi è uno scalino o un dislivello.

Modelli standard o multifunzione

I modelli standard possiedono un vassoio vuoto davanti al bambino, perfetto per posizionarci sopra i giochi. Durante la sua “camminata” troverà i giochi sparsi per casa e sceglierà cosa raccattare e portare con se durante la passeggiata.

Potete altrimenti scegliere i modelli multi-funzione, arricchiti da suoni, luci, colori e giochini extra che stimolano l’attività sensoriale e motoria di vostro figlio.

Girello Chicco: due modelli consigliati

Come scegliere il girello giusto

Tra i tanti modelli presenti sul mercato, noi ci sentiamo di consigliarvene due della Chicco. Chicco Band e Chicco Paint. Entrambi sono modelli molto sicuri, il primo dotato di giochi per la multi-attività, il secondo invece molto più standard. Scopriamoli insieme.

Chicco Band

Eletto come il miglior modello del 2016 e uno dei più amati dagli utenti che hanno provato i girelli. Vostro figlio sarà assolutamente felice di provarlo grazie non solo ai movimenti fluidi concessi, ma anche ai giochi disposti sul piano. La seduta è imbottita e lo schienale sorregge bene la schiena. Non mancano tutti i classici sistemi di sicurezza, compresi i sei freni antislittamento che bloccano il girello quando c’è vicino il gradino.

E’ perfetto per vostro figlio quando desidera muoversi ed è stanco di restare seduto sul seggiolone, sulla sdraietta o sul passeggino. Grazie poi al gioco multiattività, può anche usare il girello come luogo dove giocare grazie ai bottoni e il manubrio.

I vantaggi come potete capire sono tanti. Prima di tutto è estremamente sicuro, anche qualora nella casa ci fossero le scale. E’ facile da montare ed è richiudibile, così da salvare lo spazio in casa. L’unico difetto è che le ruote non si muovo a 360°, cosa che impedisce un movimento completo.

Chicco Paint

Il girello Chicco Paint è un modello decisamente più standard, ma anche lui ha una particolarità. E’ pensato per stimolare la vena creativa del bambino grazie ad un tessuto speciale che riproduce la tavola dei colori. Il piccolo può così esplorare consistenze e stoffe. Può essere tolto e aggiunto tranquillamente ad un passeggino.

Chicco Paint come tutti gli accessori di questo famoso marchio, garantisce sicurezza e comodità. Potete regolarlo su tre altezze diverse, lo schienale è alto e aiuta il piccolo a tenere la schiena ben dritta e impedisce che si affatichi troppo. I produttori consigliano di usarlo solo dopo che il bambino ha compiuto i sei mesi di vita.

E’ realizzato in plastica morbida, le forme sono arrotondate ed i movimenti permessi sono fluidi. Come il precedente è regolabile e potete piegarlo quando avete bisogno di non averlo in giro per casa. L’unico difetto rispetto all’altro è che ci sono pochi giochi integrati ma, è possibile appoggiarne altri davanti.

Leggi anche

Fumare in gravidanza? Mette a rischio mamma e bambino

Modificare, in meglio, le proprie abitudini è essenziale durante la gravidanza.

Mitocondri: cosa sono, a cosa servono e cosa succede quando non funzionano bene

I mitocondri sono una parte fondamentale delle cellule. A loro spetta infatti trasformare gli zuccheri, i grassi e le proteine ​​che mangiamo, in forme di energia chimica che il corpo può utilizzare per garantirsi la sopravvivenza e lo sviluppo.

Cibi più pericolosi per la salute, ecco i 10 da tenere sotto controllo

Un elenco dei cibi più pericolosi e contaminati stilato dalla Coldiretti: una lista da tenere alla larga dalle proprie tavole!

recenti

Frattura dell’anca, crescono le speranze di recupero della deambulazione autonoma

La frattura dell'anca è un problema comune, ma crescono le probabilità di recuperare le speranze di una corretta deambulazione.

Glicemia alta: quali sono i sintomi, le cause e le cure.

Che cosa è la glicemia, quando si può parlare di glicemia alta e in che modo si può effettuare la misurazione di tale valore.

Salvia officinalis: un erba aromatica buona in cucina e per la salute

La salvia officinalis, definita anche Salvia sclarea, è un arbusto sempreverde appartiene alla famiglia delle Labiatae-Lamiacee ed è prevalentemente diffusa in Europa e nel bacino Mediterraneo.