Lansox lansopranzolo: il farmaco per la cura dell’ulcera

193

lansox

Il lansoprazolo è un principio per ridurre la secrezione di acidi nello stomaco. Disponibile in capsule o in compresse. Ecco come si usa questo farmaco a prescrizione medica.

Che cos’è e a cosa serve Lansox

Lansox è un farmaco a base di lansoprazolo che è possibile trovare in commercio in capsule rigide e compresse. Nello specifico le capsule sono da 15 o da 30 mg, così come anche le compresse orodispersibili. Il principio attivo di questo farmaco è il lansoprazolo: questa sostanza è un inibitore della pompa protonica. Esso quindi è in grado di ridurre la quantità di acido che si forma nello stomaco.

Il medico prescrive Lansox per questo tipo di disturbi:

  • Trattamento ulcera duodenale o dello stomaco
  • Trattamento di infiammazioni a livello dell’esofago (esempio: esofagite da reflusso)
  • Per la prevenzione dell’esofagite da reflusso
  • Trattamento del bruciore a livello della bocca dello stomaco e in caso di rigurgito acido
  • Trattamento di infezioni date dal battere Helycobacter pylori, in associazione ad una terapia antibiotica
  • Trattamento oppure prevenzione di ulcera duodenale oppure dello stomaco in pazienti che necessitano un trattamento costante con farmaci antinfiammatori di tipo non steroideo (FANS, utilizzati contro dolore o infiammazione)
  • Trattamento sindrome di Zollinger-Ellison

Il medico può prescrivere questo medicinale dando indicazioni differenti o dosaggio diverso rispetto a quello che trovate sul foglio illustrativo.

image

Controindicazioni

È meglio non assumere capsule o compresse di Lansox se si è allergici oppure ipersensibili al lansopranzolo o a uno qualunque degli eccipienti presenti, così anche se si stanno assumendo nel contempo altri medicinali che contengano atazanavir, il principio attivo che viene utilizzato per il trattamento dell’HIV.

Precauzioni

Prima di prendere Lansox è bene sapere che in caso siano presenti malattie gravi al fegato, il medico potrebbe modificare il dosaggio a base di lansoprazolo. Di solito in caso di patologie che richiedono questo farmaco vengono fatte anche endoscopie, un esame che serve per diagnosticare la condizione del disturbo e per escludere eventualmente malattie maligne. Se assumendo Lansox si incorre in diarrea è meglio consultare il medico, perché questo farmaco è stato associato ad un aumento della diarrea infettiva. In caso di prescrizione del farmaco in associazione ad altre medicine, in particolare per il trattamento di infezione ad opera di Helycobacter pylori, antibiotici o altri farmaci antinfiammatori è bene leggere con attenzione anche il bugiardino di questi altri medicinali.

1420365186-aspirina

Se si assume Lansox, o comunque in generale qualunque tipo di inibitore di pompa protonica, per un periodo lungo o superiore ad un anno è possibile che si sia più a rischio di frattura dell’anca, del polso, della colonna vertebrale. Se il paziente soffre di osteoporosi o in caso si stiano assumendo corticosteroidi è meglio consultare il medico. Per assunzioni protratte di Lansox il medico è bene che vi tenga sotto regolare osservazione ed è opportuno che si comunichino lui subito eventuali nuovi sintomi.

Interazioni

È sempre meglio avvisare il medico nel caso si stia assumendo qualche altro medicinale, anche se si tratta di quelli che non necessitano di prescrizione medica. In particolare è bene comunicare se si stanno assumendo farmaci che contengono principi attivi presenti nella seguente lista, poiché il lansoprazolo è provato possa influenzare il loro meccanismo di azione.

xmal-di-stomaco-gastroprotettore-367x170-jpg-pagespeed-ic-gu4ycpipuz

  • rifampicina, ketoconazolo, itraconazolo,  (utilizzati per trattare infezioni)
  • digossina (utilizzata al fine di trattare problemi al cuore)
  • teofillina (impiegata per il trattamento dell’asma)
  • tacrolimus (utilizzato per la prevenzione dei rigetti da trapianto)
  • fluvoxamina (impiegata per trattare malattie psichiatriche e depressione)
  • antiacidi (impiegati in caso di bruciore alla bocca dello stomaco oppure di rigurgito acido)
  • sucralfato (impiegato per favorire la cicatrizzazione delle ulcere)
  • erba di San Giovanni o iperico perforato (utilizzato per il trattamento della depressione cosiddetta lieve)

La cosa migliore, per evitare interazioni con cibi e bevande, è quella di assumere Lansox minimo 30 minuti prima di assumere alimenti.

Avvertenze

In caso di stato di gravidanza o allattamento è meglio chiedere al medico prima di assumere questo farmaco. Dal momento che alcuni pazienti hanno manifestato effetti indesiderati pericolosi per la guida di veicoli e l’uso di macchinari, è meglio prestare attenzione nel caso insorgano questi sintomi che possono decrementare la capacità di attenzione del soggetto: capogiri, vertigini, stanchezza, disturbi visivi.

Lansox come eccipiente contiene principalmente saccarosio. Se vi sono problemi quindi con qualche zucchero è bene comunicarlo al medico prima di iniziare ad assumere il farmaco. I bambini è meglio non assumano Lansox. In caso di sovradosaggio è meglio avvisare il medico.

Non smettere si assumere Lansox anticipatamente in autonomia a fronte del miglioramento dei sintomi. I sintomi, se la guarigione non è completa possono ripresentarsi e si rischia di dover ripetere il trattamento daccapo.

lansox-lansoprazole__137_big

Come usare Lansox: posologia

Per quanto riguarda la dose e il modo di somministrazione è bene sapere che le capsule e le compresse di questo farmaco vengano assunte intere con un bicchiere di acqua, per favorire lo scioglimento nello stomaco. Se il soggetto ha difficoltà ad inghiottire capsule rigide è possibile che il medico consigli modi alternativi di assunzione del medicinale. Ad ogni modo non bisogna inventare metodi alternativi di assunzione in autonomia: la capsula non va frantumata o masticata, né va svuotata, poiché il farmaco potrebbe non funzionare in modo corretto.

Se Lansox viene preso una volta al dì, è meglio cercare di prenderlo sempre alla medesima ora. Nello specifico è meglio assumerlo al mattino come prima cosa. Se si assumono invece due dosi al giorno: prendere la prima dose al mattino e la seconda la sera. Il dosaggio dipende dalle condizioni del soggetto, il medico può anche prescrivere dosi diverse da quelle standard consigliate, indicando anche per quanto tempo il farmaco va assunto.

ok-med

I dosaggi in linea generale sono di solito questi:

  • In caso di trattamento del bruciore alla bocca dello stomaco e di rigurgito acido va assunta 1 capsula da 15 o 30 mg ogni dì per 4 settimane. Se i sintomi persistono oltre le 4 settimane è meglio contattare il medico.
  • Per il trattamento dell’ulcera: se è a livello duodenale si assume una capsula da 30 mg per 15 giorni, se è nello stomaco si prolunga l’assunzione fino a 4 settimane. Se la si cura con successo è probabile che il problema non si manifesti più.
  • Per trattare l’infiammazione dell’esofago o meglio esofagite da reflusso: assumere una capsula da 30 mg al giorno per 4 settimane. Per prevenire questo disturbo invece è sufficiente la capsula con dosaggio 15 mg.
  • Per il trattamento di infezione da Helicobacter pylori assumere una capsula da 30 mg con gli antibiotici prescritti (2 di solito) al mattino e un’altra allo stesso modo la sera per 7 giorni. Di solito gli antibiotici in questione sono la claritromicina in associazione o all’amoxicillina o al metronidazolo.
  • Per il trattamento della sindrome di Zollinger-Ellison la dose di solito è di 2 capsule rigide da 30 mg al giorno inizialmente. Poi a seconda dell’evoluzione del disturbo e della risposta del paziente il medico può regolare diversamente la dose in base alle esigenze del singolo caso.

Per ottenere risultati migliori è bene prendere il farmaco negli orari previsti e non dimenticare mai nemmeno una dose. In caso questo accada, assumere la dose dimenticata se non è troppo ravvicinata alla dose successiva. In questo caso non assumere il farmaco e attendere il giusto momento per assumere la dose dopo. Non assumere comunque mai due capsule, quindi un dosaggio doppio, contemporaneamente per compensare la dimenticanza.

Effetti indesiderati

Gli effetti più comuni (1% dei pazienti): cefalea, capogito, diarrea, costipazione, gas intestinali, gola secca, rash cutanei, stanchezza.