Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Nicetile fiale: per cosa serve e come si usa

Nicetile Fiale si caratterizza per essere un integratore alimentare che svolge un’azione tipicamente neuroprotettiva. Si tratta di un farmaco che viene suggerito soprattutto nel caso di lesioni oppure di infiammazioni legate a dei nervi periferici.

Nicetile fiale mutuabile?

Nicetil fiale si caratterizza per essere un integratore che non si può mutuare, ma che si può acquistare in farmaci con una ricetta ripetibile, nella maggior parte dei casi.

Nicetile fiale principi attivi

Il principio attiva di Nicetile Fiale è la L-acetilcarnitina, ovvero una molecola che si ottiene dalla carnitina mediante una particolare reazione di acetilazione che si verifica nei mitocondri. La L-acetilcarinitina si caratterizza per avere un ruolo piuttosto importante nella conservazione di gruppi acetilici che, insieme al coenzima A, hanno la capacità di sviluppare il ciclo di Krebs. Quest’ultimo è un percorso metabolico cellulare che ha un ruolo importante nei processi che vanno a destrutturare sia gli acidi grassi che gli zuccheri. La L-acetilcarinitina è in grado di svolgere un’attività ricostituente nei confronti delle lesioni neuronali.

Nicetile fiale dosaggio

Nicetile fiale mutuabile?

Il dosaggio corretto di Nicetile filale è compreso tra 0,5 e 1,5 grammi al giorno, che devono essere somministrati in due-tre volte al giorno. Ovviamente è necessario seguire alla lettera le prescrizioni che vengono fatte dal medico. La forma iniettabile si può somministrare, inoltre, sia mediante endovena che intramuscolo. Ad ogni modo, le fiale di Nicetile devono essere diluite utilizzando acqua di fonte fino ad arrivare alla linea da rispettare che è indicata sull’etichetta. Ricordiamo come il volume complessivo debba essere pari a 33 ml.

Nicetile fiale per cosa si usa?

In tutti i pazienti adulti, Nicetile fiale viene impiegato per curare delle nevriti (ovvero degli stati infiammatori che colpiscono i nervi), che vengono provocate da delle lesioni di tipo meccanico traumatico che possono essere dirette o indirette, ma anche infiammatorie e compressive. Questo integratore può essere decisamente utile anche per il trattamento delle lesioni radicolari (ovvero che vanno a colpire le radicole nervose), così come per le lesioni e le infiammazioni tronculari (come ad esempio il nervo sciatico). L’assunzione per via orale di Nicetile non comporta alcuna specifica precauzione, a differenza di quanto avviene per altre forme in cui si può acquistare questo integratore alimentare. Ad esempio, nel caso della somministrazione mediante endovena, si tratta di un movimento che deve essere eseguito il più lentamente possibile. In quest’ultimo caso, nel momento in cui lo si somministra troppo velocemente potrebbe esserci qualche effetto indesiderato, che però scompare nel giro di pochi minuti. Stiamo facendo riferimento ad una sensazione di calore che colpisce il volto, ma che di solito si risolve in brevissimo tempo.

Nicetile fiale controindicazioni

Per il momento non sono conosciuti dei fenomeni di sovradosaggio connessi all’utilizzo di Nicetile fiale. In alcuni, rari, casi sono stati riscontrati degli stati di eccitazioni legati all’assunzione dell’integratore. È sufficiente andare a ridurre la posologia, però, per annullare immediatamente questi effetti negativi. Come si può facilmente intuire, stando ben attenti a quanto viene riportato sul foglietto illustrativo, anche gli effetti collaterali connessi all’uso di queste fiale si riducono notevolmente.

In ogni caso, nel momento in cui dovessero verificarsi degli effetti non voluti dopo l’assunzione delle fiale, la prima cosa da fare è quella di rivolgersi al proprio medico o ad un farmacista che sia in grado di valutare le vostre condizioni di salute. Ovviamente questo medicinale deve rimanere in qualsiasi caso lontano dalla portata dei bambini.

Nicetile fiale conservazione

Nicetile fiale conservazione

La conservazione di Nicetile fiale deve avvenire sempre in frigorifero in seguito alla ricostituzione. Ricordiamo come la scadenza è pari a 25 giorni dopo che la fiala è stata aperta. Per quanto riguarda invece la polvere e il solvente per soluzione iniettabile la conservazione deve sempre avvenire in frigo, con la temperatura che deve essere inclusa tra 2 e 8 gradi centigradi. Per quanto riguarda le compresse e la polvere relative alla soluzione orale da assumere in bustine, la conservazione deve avvenire in luoghi non esposti al sole, con una temperatura che non deve mai andare oltre i 25 gradi centigradi.

Nicetile fiale in gravidanza

Anche se negli studi che sono stati condotti sugli animali non sia sorto alcun tipo di effetto collaterale sul feto, bisogna sottolineare come le donne che stanno passando i primi tre mesi di gravidanza devono sempre chiedere consiglio al proprio medico prima di assumere Nicetile fiale. Anche nelle donne in allattamento è meglio assumere Nicetile fiale solamente in tutti quei casi in cui l’esigenza sia effettiva.