Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Sali da bagno: un toccasana per il nostro corpo e per la nostra mente

I sali da bagno che cosa sono, a che cosa servono, le diverse essenze per il tuo bagno, come creare il tuo sale da bagno

Se il bagno è un sistema ecologicamente peggiore per la nostra igiene, in determinati casi può diventare la mossa giusta per ridarci il sorriso e la carica per affrontare la quotidianità. Un bagno caldo, con i sali da bagno può rinvigorire il nostro corpo e rilassare la nostra mente portandoci degli innumerevoli benefici.

Che cosa sono e come si usano i sali da bagno

Un bagno caldo con disciolti i giusti sali da bagno può diventare un rimedio estremamente piacevole per dare beneficio al nostro corpo e alla nostra mente. Il corpo ne esce rinato a partire dalla testa: un bagno caldo con i sali da bagno dona alla persona un intenso senso di relax, facendo allontanare i cattivi pensieri, l’ansia e le preoccupazioni. Il corpo, abbandonato nel tepore dell’acqua, si rilassa, i muscoli si distendono. Ne giova la circolazione, il cuore e in generale possiamo dichiarare che un bagno caldo può rigenerare un soggetto in maniera piacevole e terapeutica allo stesso tempo. I sali da bagno sono una componente importante in questa terapia del bagno caldo perché, disciolti in acqua, hanno il potere di intervenire sul corpo attraverso la pelle e il naso con la respirazione degli stessi. I sali da bagno sono diversi e a seconda dei casi è possibile selezionare fra i molti quello più adatto al soggetto. I sali da bagno sono delle polveri più o meno grosse, che ricordano il sale grosso da cucina (per questo vengono definiti “sali” anche se non si tratta dello stesso elemento) solubili in acqua al fine di donare all’acqua delle proprietà benefiche come possono essere quelle delle sorgenti termali.

Quali sono i sali da bagno? Ad ognuno il suo

Che cosa sono e come si usano i sali da bagno

Un classico, fra i sali da bagno, è il sale inglese (così viene comunemente chiamato il solfato di magnesio) dalle numerose capacità curative e benefiche per il nostro corpo. L’organismo viene depurato e il suo effetto antiossidante favorisce l’eliminazione delle tossine e i suoi vapori e il suo intervento attraverso l’epidermide favorisce una regolarizzazione del battito del cuore nei soggetti, abbassandone la pressione e donando rilassatezza all’apparato circolatorio che ne beneficia. Lo stress va scemando, i muscoli si rilassano, i crampi vengono leniti, il corpo si predispone all’assorbimento delle sostanze buone nutritive e la mente ne esce rinata. Il solfato di magnesio è una sostanza che favorisce inoltre l’assorbimento dell’insulina, il che lo rende un prodotto consigliato in particolare per le persone diabetiche.
Moltissimi sali da bagno utilizzano come base il solfato di magnesio proprio per le proprietà appena descritte. Alternative possono essere il bicarbonato di sodio, l’esametafosfato di sodio, il citrato di sodio e il comune sale da cucina, il cloruro di sodio (un classico dei sali da bagno fai da te casalinghi). Un ingrediente molto utilizzato nella preparazione dei sali per i bagni è la glicerina di origine vegetale e questo per la sua capacità emolliente che dona alla pelle morbidezza ed elasticità come nessun’altra sostanza. Non è un caso che questa sia contenuta in moltissimi prodotti cosmetici. In aggiunta a seconda dei gusti personali e delle terapie desiderate i sali possono essere arricchiti da olio essenziale per dare giovo alla mente attraverso i profumi. I sali da bagno possono essere reperiti in commercio facilmente, tuttavia è possibile anche crearseli da sé fra le mura domestiche con pochi semplici ingredienti, ovvero il sale grosso da cucina (cloruro di sodio) e delle gocce di olio essenziale della fragranza desiderata. Per un bagno standard le dosi sono 5 cucchiai di sale e una decina di gocce di essenza. Come già detto è possibile aggiungere della glicerina che si trova solida a scaglie o in forma liquida in erboristeria a prezzo modico. È possibile versare gli ingredienti direttamente nell’acqua calda della vasca oppure miscelarli a parte in un contenitore, dove poi si possono anche eventualmente conservare.

Diverse fragranze per un bagno sempre nuovo

Come potrete immaginare il profumo del vostro bagno è a vostra discrezione, anche se determinati elementi hanno diverse proprietà per questo ecco alcuni consigli: la lavanda e il rosmarino sono l’ideale per un bagno rilassante, poiché alleviano le tensioni, i muscoli e sono l’ideale per coniugare il sonno. Il limone ed il bergamotto al contrario sono le essenze ideali per dare sprint alla giornata, per ricaricarsi di energia e partire in quarta. Se siete un po’ raffreddati o avete qualche patologia alle vie respiratorie prediligete le essenze balsamiche come l’eucalipto, il pino, la menta e il rosmarino, sono dei validi alleati per affrontare i climi freddi e predisporvi a sfuggire le influenze stagionali. In caso di soggetti che soffrono di disturbi epidermici l’ideale sono la camomilla, la lavanda, il tee tree, la calendula, magari in abbinamento al sale del Mar Morto anziché quello da cucina, per un effetto lenitivo della pelle lesa, degli arrossamenti, delle irritazioni e per una funzione antimicotica. Per favorire la cura dell’acne scegliete salvia, limone, tee tree, lavanda. Le soluzioni sono davvero tante, potreste anche variare ogni volta per godere ogni volta di un viaggio rilassante diverso che susciterà emozioni nuove di volta in volta.