Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Unghie che si sfaldano? Possibili cause e rimedi naturali

Le unghie sono lo specchio della salute dell’organismo, se si sfaldano c’è qualcosa che non va di più o meno grave. Ecco le cause e come rimediare.

Le mani dicono molto di una persona e avere le unghie che si sfaldano non è certo bello, le mani sembrano poco curate e ne va dell’immagine generale della persona. Per unghie che si sfaldano solitamente si intende quando le unghie si rompono in maniera irregolare aprendosi nei vari strati. L’unghia è debole e i suoi strati cheratinosi non sono più compatti.

Hai le unghie che si sfaldano? Le cause possono essere molteplici

Se appena sbatti accidentalmente contro qualcosa le tue unghie si spezzano o si sfaldano aprendosi nelle loro stratificazioni è chiaro che hai un problema di unghie deboli che tendono a sfaldarsi. Le unghie molto più di quello che si pensa sono spesso delle cartine tornasole di problemi e patologie dell’organismo. Ogni fenomeno che si verifica a livello delle unghie è da ricondurre quindi a diverse cause.
Le unghie che si sfaldano in particolare possono essere causate da diversi motivi alcuni dei quali gravi e altri decisamente meno. Le unghie che si sfaldano per esempio possono essere causate dallo stress, da un’alimentazione scorretta, da un’eccessiva permanenza con le mani bagnate (magari per lavoro), ma possono anche essere il segnale di problemi alla tiroide.

Cattiva alimentazione o per scarsa o eccessiva idratazione

Se la causa è la cattiva alimentazione è precisamente per una carenza di sali minerali, di calcio per l’esattezza. Per ovviare a questo problema vi sarà quindi sufficiente incrementarne l’apporto consumando più latticini, come latte, yogurt, formaggi e alimenti quali spinaci, biete e tutte quelle verdure che ne contengono, che sono in linea di massima quelle a foglia verde. È inoltre strettamente consigliato di evitare di accompagnare questi alimenti a bevande gasate, caffè e thé e questo perché sono bibite che riducono la capacità di assorbimento nell’intestino di questa sostanza nutriente.

In caso non sia sufficiente è possibile integrare la propria alimentazione con farmaci integratori di vitamina A, B, D oppure di calcio. Se per alimentazione scorretta nel vostro caso stiamo parlando di una scarsa idratazione, qualora non vi riesca di tentare di bere di più, potete integrare consumando più frutta e in generale più vegetali molto bagnati, come per esempio i pomodori, l’anguria, il cetriolo. Inoltre potreste aiutare le vostre unghie che si sfaldano usando quotidianamente una crema idratante, magari prima di andare a letto (così da lasciarla assorbire con tranquillità) o comunque dopo ogni uso dell’acqua. È questa la terapia da usare anche se le vostre unghie si sfaldano proprio per la troppa permanenza in acqua o se non si tratta di acqua ma di saliva. Mangiarsi frequentemente le unghie e bagnandole quindi costantemente con la saliva equivale quasi a tenerle in acqua e quindi si indeboliscono.

Unghie che si sfaldano per lo stress

Le unghie che si sfaldano possono farlo come reazione al fatto che le stressiate eccessivamente con trattamenti estetici. Alcuni trattamenti come l’applicazione delle unghie finte, smalti gel, smalti di cattiva qualità con troppa formaldeide, l’uso continuo di solventi aggressivi come l’acetone (che fa male anche alla pelle intorno all’unghia), un uso eccessivo della lima e in generale un non lasciare mai che l’unghia respiri libera possono mettere a rischio la buona salute delle vostre unghie. Se usate spesso prodotti chimici per motivi di lavoro, per esempio disinfettanti, detersivi, detergenti, alcol senza utilizzare guanti protettivi in gomma è probabile che state andando a stressare le vostre unghie. Per proteggerle e per salvaguardare anche la pelle delle mani dovreste indossare dei guanti e una volta lavate poi le mani stendere abbondante crema idratante sia sulle mani che sulle unghie. In commercio vi sono diversi prodotti appositi che contengono specificatamente sostanze nutrienti non solo per le mani, ma anche per le unghie.
Oltre allo stress fisico sulle unghie, anche lo stress psicologico e il sonno della persona può incidere sulla resistenza delle unghie a sfaldarsi. La soluzione è quella di cercare di rilassarsi, trovare del tempo per sé, dormire e agire come per le altre cause, cercando di intervenire per rendere le unghie meno fragili.

Allarme tiroide

Le malattie della tiroide possono essere causa delle unghie che si sfaldano poiché vanno ad incidere sulla durezza, sulla compattezza e sulla resistenza delle stesse. La terapia in questo caso è ovviamente quella di rivolgersi al medico per una visita endocrinologica per la cura della patologia tiroidea. Per cercare di aiutare le proprie unghie è possibile comunque utilizzare le creme idratanti, assumere alimenti ricchi di calcio o utilizzare tecniche alternative come lasciare in ammollo tre minuti le dita in acqua e aceto di mele (un rimedio della nonna) per 2 volte a settimana oppure, ancora, inumidirle con dell’olio di oliva su un cotoncino.

Consigli

Ora vi daremo qualche consiglio utile da tenere sempre presente per migliorare l’aspetto delle vostre unghie. Parliamo dello smalto: lo smalto indurente aiuta a rinforzare le unghie, ma solo se al suo interno non sono presenti ingredienti nocivi, ed inoltre va tenuto sulle unghie solo di giorno, e la notte va eliminato come del resto tutti gli altri smalti, in maniera tale da poter far respirare l’unghia.

I detersivi: l’utilizzo dei detersivi fa fatto solo in presenza dei guanti, perché questi indeboliscono le unghie, ed anche quando si stanno compiendo lavori in giardino ad esempio, oppure manutenzione delle finestre e ringhiere con l’utilizzo di vernici, ed in maniera particolare quando si sta cercando di rafforzare le proprie unghie. Anche mangiarsi le unghie e fumare eccessivamente contribuisce all’indebolimento, quindi sarebbe meglio evitare. I processi per rafforzare le unghie sono diversi, a partire dall’alimentazione, fino ad arrivare ad una cura casalinga con impacchi, per dare alle nostre unghie un aspetto più salutare oltre che gradevole.

Rimedi naturali

Per rinforzare le nostre unghie, bisogna anche aiutarle non soltanto dall’interno, ovvero eseguendo un’alimentazione sana, ma anche dall’esterno, mediante trattamenti a base di oli, creme o infusi. Ora elencheremo una serie di prodotti che hanno benefici sulle unghie:

  • Olio di mandorle dolci
  • Olio di oliva
  • Olio di germe di grano
  • Olio di ricino
  • Limone
  • Bicarbonato
  • Equiseto
  • Burro di cocco
  • Burro di Karitè
  • Miele
  • Yogurt
  • Oli essenziali
  • Polpa di avocado
  • Aglio

La crema idrante per le unghie è sempre un prodotto fondamentale, a patto che al suo interno siano presenti ingredienti naturali. Aggiungendo succo di limone, questo renderà le vostre mani ed unghie bianchissime e più idratate. Gli oli vanno spalmati e lasciati agire per almeno 10 minuti, con le mani a riposo, e grazie ai loro nutrienti, le avrete unghie più forti e le mani morbidissime. Anche il decotto di equiseto è un valido aiuto per rafforzare le unghie, lasciandole in ammollo per circa quindici minuti.

Per quanto riguarda il bicarbonato, mettendoci a bagno le mani, ed anche i piedi, in acqua tiepida per circa venti minuti, alla fine del trattamento, il risultato sarà quello di avere unghie più pulite e rinforzate. Con questo prodotto potete realizzare anche uno scrub delicato per le mani, che ha benefici anche sulle unghie. Se utilizzate un olio evo, aggiungete un po’ di bicarbonato e miele, fino a realizzare un composto granuloso, da massaggiare sulle unghie delle mani e su quelle dei piedi, in maniera tale da rimuover tutte le impurità che si formano e le cellule morte.