Urine schiumose: Impariamo a riconoscerle e capirne le anomalie

477

La presenza di schiuma nelle urine è un fattore tipico legato all’azione filtrante dei reni, che tramite la diuresi eliminano le sostanze metaboliche dannose per il fisico. Un’attenta valutazione, invece, delle bolle che si creano all’interno di essa può essere indice di qualche disfunzione più seria.

Urine schiumose

Fare pipì è uno dei processi più normali che il nostro organismo esegue e nessuno di noi si sofferma troppo a riflettere sugli effetti che il liquido può celare. Insomma, le urine sono schiumose ma quanti di noi si pongono delle domande se è giusto o meno che ci siano le bolle?! Immagino la risposta.
Solitamente le bolle che si creano sono dovute al contatto con i detergenti utilizzati per igienizzare il WC, oppure per le piccole tracce di sperma rimaste all’interno dell’uretra o ancora per una lieve disidratazione, ma queste devono grosse e sparire velocemente. Al contrario se risultano essere piccole e persistenti allora una spia lampeggiante è meglio che si accendi nel nostro cervello. Il rene è l’organo responsabile di depurare il sangue e di rimuovere, quindi, i materiali di scarto attraverso la minzione ma nell’eventualità che questo non dovesse più funzionare a dovere vi lancerà un messaggio, rappresentato proprio dal nostro oggetto di discussione: le urine schiumose. L’aria che si forma all’interno di esse è spesso sintomo di alcune patologie quali proteinuria, colaluria e di altre infiammazioni epatiche e biliari. Ovviamente la risposta non è sempre così evidente per questo dobbiamo essere più accorti!

Cause

Una volta appurato che i motivi non sono quelli più banali allora, sarebbe bene prendere un appuntamento dal nostro medico curante che sulla base della descrizione dei sintomi ci prescriverà degli esami più approfonditi. Le cause sono molteplici, come abbiamo appena visto può trattarsi di proteinuria (proteine nell’urina), di colaluria (calcoli renali) ma anche di cistite, cirrosi, appendicite, diverticolite, gravidanza, colite ulcerosa, epatite, gastroenterite, insufficienza renale e respiratoria. Le patologie riscontrate, come è facile notare, sono tante e tutte associate alle urine schiumose. Tra le cause vengono anche annoverati casi di lupus eritematosi sistemico, morbo di Crohn, peritonite, occlusione intestinale, tumore del colon, malattie più rilevanti che necessitano di un intervento immediato. Tendiamo molto spesso ad abbassare la soglia di allarme quando si tratta di tematiche scontate ed è per questo motivo che, purtroppo, è bastata un’alzatina di spalle per portare a tragici epiloghi. Anche se si tratta di semplice pipì è sempre opportuno dargli un filo di importanza in più e anziché tirare subito l’acqua magari, dedicargli uno sguardo più clinico. A volte basta un piccolo gesto per salvarci la vita.

Sintomi

Ovviamente è difficile descrivere i sintomi dettagliatamente, ogni disfunzione ha le proprie, l’unico in comune è la presenza di schiuma nelle urine. Facciamo mente locale scartando le motivazioni più probabili, come l’aver bevuto birra, aver deterso il bagno, magari fatto un’intesa attività fisica che ha aumentato i livelli di proteine e sperma nel canaletto, se siamo donne non siamo in attesa di alcun lieto evento, allora è il caso di recarci dal medico. Dopo avergli comunicato le nostre perplessità sarà sua premura indicarci le analisi da prendere in esame ed effettuare delle visite specialistiche prima di intraprendere la terapia ideale.

Cura

La cura ci verrà consigliata dall’esperto, noi possiamo prevenire. Ogni malattia avrà la sua terapia da seguire, sicuramente per chi ha mostrato alti livelli di proteine dovrà sposare una dieta povera di esse, per chi ha i calcoli verrà messa in pratica un’altra tipologia di profilassi, elencare le cure è impossibile noi possiamo fare leva sulla tempestività e la prevenzione. Come spesso già consigliato e detto, con la salute non si scherza e un passaggio in più dal medico male non fa, anzi la consulenza professionale non solo ci tranquillizzerà ma ci precluderà gli stati di ansia e angoscia figlie dell’ignoto. Il non conoscere non è una soluzione, il male non passa e pigiare il tasto dello sciacquone non è la cura. Il corpo è una macchina meravigliosa che mette in atto meccanismi e reazioni per aiutarci a comprenderlo e tutelarlo al meglio, non basta una lucidatura e una passata di trucco per nascondere, il benessere parte prima dall’interno.