Xamamina: capsule e gomme per il mal d’auto e il mal di mare

240
Xamamina

La Xamamina è un farmaco a base di dimenidrinato, un antiemetico utilizzato quindi per prevenire i sintomi del mal d’auto, mal di mare, mal di treno e aereo. Esso in alcuni casi viene anche prescritto in terapie della labirintite e della malattia di Ménière. Esso lo si può acquistare senza prescrizione medica, è un farmaco da banco. Xamamina viene commercializzato in formato da capsule molli da 25 e da 50 mg ognuna o in gomme da masticare medicate.

Come funziona

Il dimenidrinato è annoverato fra gli antistaminici di prima generazione poiché inibisce i recettori istaminici H1. Questo il suo principale meccanismo di azione. L’azione antinausea ed antiemetica interviene sull’organismo sedando il sistema nervoso centrale, per mezzo di un intervento diretto verso i recettori nelle aree ipotalamiche che sono coinvolte nel controllo di veglia e sonno.

L’azione inibitrice è anche nei confronti dell’apparato vestibolare. La sua iperstimolazione rappresenterebbe il principale meccanismo interessato nella genesi di nausea e di vomito. L’azione anticolinergica può anche controllare l’attività del sistema vestibolare e centrale coinvolto nell’insorgere di nausea e vomito. La Xamamina una volta assunta per bocca, viene assorbita rapidamente, ritrovandosi nel sangue già dopo 15 minuti. Le massime concentrazioni plasmatiche arrivano dopo poche ore e l’eliminazione dopo 6-7 ore per via renale.

Controindicazioni e precauzioni d’uso

Il farmaco non dovrebbe essere somministrato a persone allergiche al dimenidrinato o ad altri antistaminici. Così anche se c’è sensibilità a uno qualunque degli altri eccipienti in esso contenuti. In caso di gravidanza e allattamento non è consigliato assumere Xamamina. Il medicinale non va somministrato al di sotto dei 2 anni di età.

Prima di prendere questa sostanza è meglio chiedere sempre al medico. La Xamamina va assunta con riserva se si sta seguendo una terapia con farmaci ototossici, cioè se possono provocare danni all’orecchio, perché potrebbero essere mascherati. In caso della presenza di glaucoma ad angolo chiuso, ovvero di aumento della pressione, di ipertrofia prostatica, di ritenzione urinaria, di stitichezza, di asma bronchiale, epilessia, porfiria, si deve assumere il medicinale con molta cautela.

La sostanza è controindicata in allattamento ed in gravidanza. Lo stesso, dal momento che può dare sonnolenza, può precludere la possibilità di mettersi alla guida e di utilizzare macchinari. Tali operazioni richiedono vigilanza.

Le capsule e le gomme di Xamamina contengono sorbitolo, quindi in caso di intolleranza ad alcuni zuccheri bisogna prenderlo in considerazione. Le gomme contengono anche aspartame e fenilalanina. Questa è dannosa se si è affetti da fenilchetonuria. Le capsule molli hanno all’interno invece sodio E215 e E217, quindi possono dare reazioni allergiche.

Interazioni

Se si stanno assumendo altri farmaci è meglio chiedere al medico se si possono associare i medicinali fra loro. Bisogna fare comunque attenzione in caso di agenti depressivi del sistema nervoso centrale. Quindi in caso di assunzione di alcool, barbiturici, sedativi, tranquillanti, ipnotici. Altri farmaci anticolinergici, come antidepressivi, e antibiotici aminoglicosidici possono determinare problemi e mascherare altri danni che sarebbero invece da diagnosticare quanto prima. Gli effetti dell’alcool possono essere incrementati dalla Xamamina.

Dosaggio e modo d’uso

La Xamamina deve essere assunta sotto controllo medico e nelle dosi indicate sulla confezioni. Le capsule molli hanno una posologia per gli adulti di 1 capsula da prendere circa 30 minuti prima del viaggio. Si può poi riprendere anche dopo 3-4 ore, fino ad un massimo di 4 capsule al giorno. Essa va deglutita intera, con o senza acqua. I bambini dovrebbero assumere la giusta dose di 25 mg, per loro esiste una forma specifica del farmaco per questo motivo. I bambini con un età compresa fra 2 e 6 anni possono assumere 1 capsula bambini 30 minuti prima del viaggio fino ad un massimo di 3 volte al giorno. I bambini sopra ai 7 anni di età anche 2 capsule. Anche Xamamina bambini da 25 g per capsula non è adatta per bambini sotto ai 2 anni.

Per quanto riguarda invece le gomme masticabili medicate, esse dovrebbero essere assunte non appena insorgono i sintomi della nausea e hanno un effetto di 4 ore circa. La dose è ripetibile dopo 3-4 ore, fino a massimo 4 gomme al giorno. I bambini che hanno un’età fra i 4 ed i 12 anni possono prendere la gomma ai primi sintomi, ripetendo la dose non prima di 6-8 ore. La dose quotidiana massima è di 2 gomme. Le gomme vanno masticate senza mai inghiottirle. Esse non vanno date a bambini sotto ai 4 anni di età. Questo medicinale va assunto solo episodicamente e comunque mai per lunghi periodi.