Zerinolflu, farmaco per l’influenza ed il raffreddore

292

Zerinolflu è un analgesico ed un antipiretico per uso orale che contiene parecetamolo, clorfenamina maleato e ascorbato di sodio, si presenta in forma di compresse effervescenti. Zerinolflu si usa per il trattamento dei sintomi dell’influenza e del raffreddore negli adulti.

Si sconsiglia di prendere Zerinolflu

Si sconsiglia di prendere Zerinolflu

In casi di:

  • Allergia al paracetamolo o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale
  • Gravidanza ed allattamento
  • Affezione da grave anemia emolitica (malattia dovuta alla distruzione dei globuli rossi del sangue)
  • Affezione da grave insufficienza epatocellulare
  • Glaucoma
  • Ipertrofia prostatica
  • Ostruzione del collo vescicale
  • Malattie gastrointestinali e dell’apparato digerente
  • Stenosi urogenitale

A causa degli effetti collaterali sulle pareti dello stomaco, i produttori consigliano alle persone affette da ulcera peptica, diabete medio o gastrite di chiedere consiglio al medico prima di usare il farmaco. Come tutti i preparati contenenti antistaminici, Zerinolflu può mascherare i primi segni di ototossicità di certi antibiotici.

 

Perché Zerinolflu è sconsigliato ai bambini

I farmaci sotto forma di aspirina non sono più usati in bambini ed adolescenti perché fanno aumentare il rischio di sindrome di Reye; al loro posto vengono usati paracetamolo o ibuprofene.

Nel Regno Unito, gli unici due casi per cui è consentito l’uso di farmaci a base di aspirina in bambini ed adolescenti di età inferiore a 16 anni sono la sindrome di Kawasaki e la prevenzione delle embolie.

Precauzioni per l’uso

È consigliabile rivolgersi al proprio medico o farmacista prima di assumere Zerinolflu, poiché contiene paracetamolo. Bisogna utilizzare con cautela questo medicinale se si soffre di insufficienza renale o del fegato. Durante il trattamento con paracetamolo, prima di assumere altri farmaci si consiglia di controllare che non contengano paracetamolo. Se il paracetamolo è assunto in dosi elevate, si possono verificare gravi effetti indesiderati. Se la febbre persiste per più di tre giorni oppure se i sintomi non migliorano, prima di proseguire con l’assunzione del farmaco è consigliato di consultare il medico perché dosi elevate o prolungate dello Zerinolflu possono provocare malattie del fegato ed alterazioni a carico dei reni e del sangue molto gravi.

 

Particolare attenzione va posta nel determinare la dose negli anziani per la loro maggiore sensibilità verso il farmaco.

Nei pazienti anziani in trattamento con antistaminici si possono verificare con maggiore probabilità effetti collaterali quali: vertigini, sedazione, confusione ed ipotensione.

I pazienti anziani sono particolarmente sensibili agli effetti secondari degli antistaminici quali secchezza della bocca e ritenzione urinaria.

Dosi e modo d’uso

Dosi e modo d’uso

Prendere Zerinolflu seguendo sempre attentamente quanto riportato sul foglietto illustrativo del farmaco.

La dose raccomandata è:

Adulti: 1 compressa effervescente 2 volte al dì.

Particolare attenzione di attenersi ai dosaggi indicati si raccomanda ai pazienti anziani.

Zerinolflu deve essere assunto a stomaco pieno in circa mezzo bicchiere d’acqua.

 

Interazioni

Zerinolflu è in grado di interagire con altri farmaci.

Assumere alcool in concomitanza con il farmaco fa aumentare il rischio di emorragia gastrointestinale ad esso collegato.

I farmaci sotto forma di aspirina impediscono a diversi farmaci di legarsi alle proteine del sangue, tra cui: gli antidiabetici, gli immunosoppressori e tutti gli antinfiammatori non steroidei.

Dosi normalmente innocue di paracetamolo possono causare danni epatici se assunte insieme a questi farmaci. I corticosteroidi potrebbero ridurre la concentrazione di Zerinolflu. È sconsigliabile l’uso del prodotto se il paziente è in trattamento con antiinfiammatori. L’ingestione abituale di farmaci anticonvulsivanti o di contraccettivi orali può accelerare il metabolismo del paracetamolo.

Zerinolflu può inibire l’assorbimento della vitamina C.

 

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchine

Chi assume Zerinolflu deve sapere che il farmaco può dare sonnolenza. Di ciò devono essere consapevoli coloro che si pongono alla guida di veicoli o che attendono ad operazioni richiedenti l’integrità dello stato di vigilanza.

Effetti indesiderati dello Zerinolflu

Con l’uso del paracetamolo sono state segnalate reazioni cutanee di vario tipo e gravità, reazioni di ipersensibilità, vertigini ed altri effetti collaterali principalmente a carico dell’apparato gastro digerente e dei reni. Zerinolflu può causare soprattutto sonnolenza, astenia, fotosensibilizzazione, secchezza delle fauci, ritenzione urinaria ed aumento della viscosità delle secrezioni bronchiali.

Sovraddosaggio

Sovraddosaggio

In caso di sovraddosaggio si osservano spiccati effetti depressivi sul sistema nervoso centrale come: sonnolenza, letargia, depressione respiratoria. Si consiglia di ricorrere alle abituali misure per rimuovere dal tratto gastrointestinale il materiale non assorbito mediante induzione del vomito o eventualmente lavanda gastrica. L’overdose può essere acuta o cronica. L’avvelenamento acuto si verifica quando viene assunta una singola dose massiccia, invece si ha avvelenamento cronico quando vengono assunte dosi più alte del normale per un periodo protratto.L’overdose acuta ha un tasso di mortalità pari al 2%. L’overdose cronica porta con maggiore frequenza il decesso, con un tasso di mortalità pari al 25%.

Scadenza e conservazione

Non conservare il prodotto a temperatura superiore a 25°C. Dopo la prima apertura, il medicinale ha un periodo di validità di 6 mesi. Tenere lo Zerinolflu fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.