Piano cottura come nuovo grazie al trucco della nonna facile e veloce

Scopri il procedimento dal successo assicurato per riportare a nuovo il piano cottura e le rispettive griglie grazie a due prodotti che avrai sicuramente in casa.

piano cottura
Foto da Pixabay

Tra le parti più soggette a usura della casa c’è senza dubbio lui, il piano cottura.

La continua esposizione al calore, gli schizzi, i graffi e chi più ne ha più ne metta intaccano in modo assai rapido questa componente della cucina e, per quanto ci ostiniamo a pulirla giorno dopo giorno, difficilmente si riesce a mantenerla bella e intonsa all’ultimo.

Possibili soluzioni? Be’, esiste un piccolo trucchetto da applicare durante la pulizia che potrebbe regalare una nuova vita al vostro piano cottura. Del resto, tentar non nuoce.

Come pulire il piano cottura

fornelli
Foto da Pixabay

Come fare dunque per pulirle il nostro piano cottura in modo così impeccabile da farlo sembrare appena acquistato? Scopriamolo insieme.

Iniziamo dalle griglie. Prendiamole una per volta e andiamole a chiudere in una busta di plastica resistente che riempiremo poi di ammoniaca, lasciando il tutto a “macerare” per 24 ore. Trascorso questo tempo andremo a immergere le griglie in un bacinella precedentemente riempita con acqua tiepida e sapone per piatti. Strofiniamo ora con una spugnetta di quelle dure per eliminare tutto il grasso: dovreste ottenere un buon risultato senza sforzo eccessivo.

Per i fornelli invece potrete immergerli in acqua calda e aceto bianco per 15 minuti, giusto il tempo di pulire il vero e proprio bianco cottura con un panno morbido e asciugate bene. Per una pulizia perfetta però ricordate che sarà necessario pulire bene tutti i fori, magari con l’aiuto di uno stuzzicadenti.

Quali potresti potete utilizzare insieme al panno? Presto detto:

– Il dentifricio – Grazie al suo potere sbiancante e leggermente abrasivo, aiuta a rimuovere con facilità le macchie e a lucidare le superfici. Basterà spremere il dentifricio direttamente sull’acciaio e su tutta la superficie, lasciare agire per 5 minuti e rimuoverlo con una spugna umida. Ricordate infine, per evitare la formazione di macchie, di asciugare con cura.

Acqua e aceto – Questa miscela andrà ad ammorbidire le macchie sul piano cottura, rendendone semplicissima la rimozione. Anche in questo caso sarà importantissimo risciacquare e asciugare con cura.

Sale e limone – L’acidità del limone si combina qui alla ruvidità del sale in un mix vincente. Spargete la miscela sul piano e passatela con delicatezza: piano piano tutte le incrostazioni spariranno. Anche in questo caso sciacquate e asciugate con cura.

Farina gialla – Unendo la farina per polenta all’acqua otterrete un composto da spalmare sul piano e lasciar agire per una decina di minuti. Una volta rimosso il tutto con l’aiuto di una spugna umida le macchie di sporco dovrebbero esser sparite.
Ecco qui, il vostro piano cottura è come nuovo: che ne dite, ci proviamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *