Aglio che germoglia, i trucchi per conservarlo a lungo

L’aglio che germoglia è molto fastidioso e sono in molti a non usarlo più. Vediamo come fare per tenerlo il più possibile in cucina

Aglio che germoglia trucchi
Aglio (Pixabay)

L’aglio è un elemento che quasi tutti abbiamo in casa. Una spezia semplice ma che nello stesso tempo ci aiuta a condire e insaporire un’infinità di cibi. Quel tocco in più che spesso cambia tutto, anche se a volte poi lo eliminiamo dalla pietanza.

C’è chi conserva l’aglio in frigo, chi in dispensa al buio, ma quasi tutti dobbiamo combattere con i suoi germogli che spesso compaiono anche troppo in fretta. Come rimediare?

Con la giusta conservazione, che ovviamente vale per l’aglio ma per tutti i cibi. Come far durare il più a lungo possibile un alimento è la cosa che bisogna sapere per tenere nel modo più giusto possibile quell’ingrediente in casa, per dargli maggiore vita ed evitare anche gli sprechi, oggi più che mai da combattere, soprattutto in cucina.

Ecco che per evitare tutto ciò basta solo un po’ di attenzione e il gioco è fatto. Vediamo insieme quali sono i trucchi per evitare che l’aglio germogli in fretta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE : Cosa cucinare a marzo? Frutta e verdura di stagione

Aglio che germoglia, i consigli su come conservarlo

Aglio che germoglia trucchi
Aglio (Pixabay)

Ti sarà sicuramente capitato anche a te di essere in procinto di preparare una ricetta e rimanere deluso perché uno degli ingredienti che credevi di avere ti viene improvvisamente meno perché è andato a male. Con l’aglio può succedere proprio questo. Ecco perché oggi ti insegniamo qualche trucco per evitare che l’aglio germogli velocemente e tu non lo possa più usare per le tue ricette in cucina.

I germogli dell’aglio, come accade anche per le patate, ci indicano che si sta sviluppando il processo di maturazione. Questo non significa che non è possibile mangiarlo, ma la maggior parte di noi evita di consumarlo quando i germogli cominciano a spuntare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE : 4 frutti di cui non dovreste mai buttare la buccia

Ed ecco che allora bisogna fare in modo che questi possano spuntare il più tardi possibile. Si può facendo attenzione alla temperatura di conservazione. È importante che l’aglio venga conservato in luoghi che non siano troppo caldi.

Indicativamente sarebbe opportuno tenerlo in un luogo che non superi i 15°C e nei quali non ci sia un arrivo diretto della luce solare. Importante è anche che non ci sia il circolo eccessivo di aria. Basta anche una mensola della cucina protetta dal sole. Con questi tre consigli ognuno può individuare la posizione più giusta in casa per evitare che l’aglio germogli in fretta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *