C’è un tè che fa dimagrire, tutti i dettagli

Un tè che fa dimagrire? Non è una favola: si tratta di una particolare specialità che aiuta a ridurre l’accumulo di grassi. Ti spieghiamo qual è

tè che fa dimagrire dettagli
Tè (Foto di Mirko Stödter da Pixabay)

C’è un tè che fa dimagrire. Non si tratta della solita favola acchiappa clienti ma di una realtà. Si tratta di una varietà di tè che viene dalla Cina e che aiuta a ridurre l’accumulo di grassi nell’organismo. E’ il tè Pu’er o Pu erh che in Oriente viene definito “Terra bagnata da pioggia recente”.

È un’antica varietà di infuso che è post fermentato prodotto con una specifica qualità di pianta che cresce solo nel Sud-est della Cina. Si tratta di una vera particolarità e in Europa viene definito tè rosso per via del suo colore scuro anche se solo negli ultimi tempi si sta facendo conoscere. In Oriente è cosa nota da tempo ormai, proprio per le sue qualità salutistiche, tra cui quella dimagrante.

Questa azione che interessa e incuriosisce molti è stata confermata non solo dalla tradizione orientale ma anche da alcuni studi che sono stati svolti in Giappone come in Francia. Vediamo cosa ci dicono sulle qualità dimagranti di questo speciale tè.

Potrebbe interessarti anche: Fare spuntini fa ingrassare? Facciamo chiarezza

Tè che fa dimagrire, tutte le proprietà depurative e snellenti

che fa dimagrire dettagli
tè in infusione (Foto di congerdesign da Pixabay)

Gli studi fatti sul tè Pu’er o Pu erh dimostrano che a bevanda è in grado di regolare il livello di zuccheri nel sangue, facilita la digestione, è antiinfiammatorio ed elimina le tossine. Ma la qualità più interessante è che agisce sul metabolismo del fegato aiutando l’organismo ad assimilare in grassi in minore quantità.

Questo speciale tè se bevuto regolarmente dà una mano al fegato a sintetizzare in maniera più corretta i grassi che si introducono con l’alimentazione. In questo modo si evitano gli accumuli di adipe. Ma le sue caratteristiche benefiche non sono finite qui. Il tè, se bevuto caldo o anche tiepido durante i pasti, a colazione o ancora al posto del caffè, permette di regolarizzare le secrezioni gastriche ripulendo anche l’intestino. In parole semplici cosa succede? Dopo aver mangiato ci si sente leggeri e sazi.

Potrebbe interessarti anche:  Sushi in gravidanza: è possibile consumarlo rispettando alcune regole

Importante è, infine, bere il tè senza zucchero. Il motivo? La bevanda ha già di per sé un aroma molto inteso, ma soprattutto lo zucchero va ad inibire le sue virtù depurative e snellenti. Per vedere i primi e buoni risultati sul fisico è consigliato bere due tazze al giorno di tè Pu’er o Pu erh per almeno un mese. Una sola bustina può essere usata per lo stesso infuso anche due o tre volte. Basta farla bollire in acqua un solo minuto per via della sua intensa concentrazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *