Pulizie di primavera: tutti i consigli per ottenere un risultato ineccepibile

Se non hai mai fatto le pulizie di primavera o non sei soddisfatta dei risultati ottenuto fino ad ora segui questi consigli: il risultato sarà incredibile.

pulizie di primavera consigli
(foto pixabay)

Quasi in tutte le case non mancano mai le pulizie di primavera, cioè una pulizia della propria abitazione in maniera più approfondita rispetto alle altre occasioni. Se volete iniziare anche voi, o semplicemente volete ottenere risultati migliori di quelli precedenti, non vi resta che seguire questi consigli su come fare le pulizie di primavera.

Il momento delle pulizie

Le pulizie non sono mai considerate un bel momento, soprattutto se la persona che deve farle è molto pigra, o se ad esempio si devono fare delle faccende domestiche in modo molto approfondito come quelle di primavera. In questo caso coloro che devono pulire saranno di certo dominati dallo sconforto solo al pensiero di ciò. La situazione non aiuta se in casa ci sono dei bambini, che spesso distraggono dall’obiettivo.

aspirapolvere
(foto pixabay)

Tuttavia non tutto è perduto: con un po’ di pazienza ed i consigli giusti si potrà compiere questa missione all’apparenza impossibile. Alla fine di tutto ci si potrà godere la propria pulita e profumata dimora e sarete soddisfatti di voi stessi.

Potrebbe interessarti anche: Pulire la cucina in modo facile e veloce grazie a 4 semplici mosse

Pulizie di primavera: i consigli da seguire

Il primo consiglio utile per lavorare in un clima di allegria è quello di coinvolgere tutti i membri della famiglia, o coinquilini se dividete la casa con qualche amico o collega. Potete magari ascoltare della buona musica durante le pulizie: ciò favorirà di sicuro il buon umore e soprattutto grazie al lavoro in gruppo impiegherete meno tempo a rendere splendente la casa. Vediamo ora come è consigliato comportarci quando si tratta delle singole stanze della casa.

Cucina

Per pulire la cucina il consiglio principale è quello di iniziare a togliere le tende per lavarle in lavatrice. Di seguito lavare i vetri e tutti i mobili in alto, dopo avere ovviamente tolto da sopra tutti gli oggetti. Poi arriva il turno di lavare tutti i mobili all’interno.

cucina
(foto pixabay)

Ancora, è la volta del frigo e del forno: per il primo si consiglia di utilizzare acqua ed aceto dopo averlo totalmente svuotato, mentre per il secondo è ideale il bicarbonato unito al sapone liquido di Marsiglia. Infine lavare il piano di cottura ed il pavimento.

Salotto

Se in salotto avete una libreria è importante iniziare da essa, quindi svuotarla e togliere la polvere. Lo stesso discorso vale per il divano: se si ha una fodera è consigliato lavarla in lavatrice e pulire il divano con l’aspirapolvere. Infine pulire tutto il resto: dal tavolo alle sedie, dai quadri alle restanti superfici, fino ad arrivare ai pavimenti.

pulizie
(foto pixabay)

Bagno

Anche nel caso del bagno è bene iniziare a togliere le tende e lavare i vetri; poi pulire i cassetti all’interno. Successivamente, proprio come avete fatto in cucina, pulire le superfici alte. Alla fine è la volta dello specchio e dei sanitari. Ovviamente durante queste pulizie è indispensabile buttare tutti gli oggetti futili, magari sarà la parte più lunga e scocciante, ma ne varrà la pena.

Stanza da letto

Infine, riguardo le camere da letto si consiglia di partire dagli armadi. Bisogna dunque svuotarli tutti e pulirli esternamente ed internamente. Durante questo momento potete anche approfittarne per fare il cambio di stagione. Dopo tutto ciò, cambiate le lenzuola dopo aver pulito per bene il materasso ed infine concludete il tutto pulendo il pavimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *