Frutta adatta ai diabetici: tutta quella che si può consumare senza conseguenze

Se avete il diabete e non sapete quale tipo di frutta consumare ecco un elenco della frutta adatta ai diabetici. In questo modo non si avranno conseguenze sulla propria salute.

frutta adatta ai diabetici
(foto pixabay)

Quando si ha il diabete si deve fare particolare attenzione a tutto ciò che si consuma per evitare conseguenze sulla propria salute. Parlando in particolare della frutta, esiste quella che va assolutamente evitata, ma anche la frutta adatta ai diabetici, che può essere mangiata senza farsi molti problemi.

Il problema del diabete

Il diabete è una malattia che colpisce il metabolismo. La causa scatenante è il calo dell’insulina: un ormone prodotto dal pancreas. Trattandosi di una malattia cronica, ovvero che con il tempo non va via, coloro che lo hanno devono fare sempre attenzione agli alimenti che mangiano. Questo perché la glicemia, cioè la concentrazione di zucchero nel sangue, deve essere limitata.

frutta di stagione
(foto pixabay)

È dunque fondamentale stare attenti a ciò che si mangia tutti i giorni, anche se si tratta di cibi sani come ad esempio la frutta. Essa infatti contiene generalmente dosi alte di glucosio, di conseguenza un consumo esagerato può causare conseguenze anche gravi a chi soffre di diabete. È importante quindi sapere quale frutta si può consumare senza problema ed anche le giuste quantità.

Potrebbe interessarti anche: Diabete di tipo 1 curato con le cellule staminali sulle cavie

Frutta adatta ai diabetici: ecco quale può essere consumata

Nonostante la frutta contenga molto glucosio, i diabetici non sono costretti a rinunciarvi. Esistono infatti dei frutti che essi possono consumare anche tutti i giorni. Si tratta ovviamente di quella che al suo interno contiene un basso indice glicemico. In cima alla lista troviamo mele, pere, ma soprattutto frutta secca, che consumata un paio di volte a settimana è in grado di tenere a bada la glicemia.

frutta secca per diabetici
(foto pixabay)

In estate l’elenco si allarga in quanto la frutta estiva è particolarmente consigliata: i frutti in questione sono tutti quelli di bosco, uniti ad albicocche, pesche, cachi, melone ed anguria. Tuttavia per quanto riguarda gli ultimi due il consumo deve essere limitato a circa due volte a settimana.

Potrebbe interessarti anche: La frutta secca, un elemento fondamentale per la nostra alimentazione

Frutta e diabete: quale evitare

L’elenco della frutta che si può consumare non è corto, sfortunatamente esistono anche dei frutti completamente sconsigliati. I primi di questo elenco sono senza dubbio la banana ed il kiwi, essendo molto zuccherini. È consigliato evitare o almeno ridurre anche l’uva.

frutta da evitare
(foto pixabay)

È importante non sottovalutare nemmeno il consumo di succhi di frutta industriali, in quanto quasi sempre contengono più glucosio rispetto alla frutta vera e propria. Prediligere piuttosto quelli fatti in casa, in quanto si è sicuri di sapere quanto zucchero è contenuto al loro interno. Infine è assolutamente vietato consumare frutta sciroppata: il suo consumo può arrecare danni anche gravi alla salute di un soggetto diabetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *