Caffè, come renderlo dolce senza usare lo zucchero

Sapete che c’è un modo naturale per addolcire il caffè senza usare lo zucchero? Lo dice la scienza: scopri come fare

caffè dolce senza zucchero
caffè (Foto di Anja da Pixabay)

Il caffè è la bevanda più amata dagli italiani. Nessuno, o quasi, ne riesce a fare a meno. Siamo tutti caffè-addicted perché ce lo abbiamo nel sangue. Ci dà la carica al mattino come nelle pause a metà giornata, è un modo per staccare e nello stesso tempo per ritrovarsi con gli amici o anche con i colleghi.

C’è chi lo beve amaro, chi nella media e chi molto dolce. E se si è a dieta come fare senza lo zucchero? Ci sono alcune persone che proprio non riescono a bere il caffè al naturale perché quel retrogusto di tostato non lo riescono proprio a mandare giù. Per chi è abituato a degustare il caffè dolce risulta davvero difficile assaporarlo al naturale e allora si fa ricorso a dolcificanti vari. Scelta sindacabile in quanto possono andare a modificare il gusto della bevanda.

E allora come rendere il caffè più dolce senza aggiungere lo zucchero? C’è un modo che ci permette di addolcirlo in modo naturale. Vi sveliamo come fare.

Potrebbe interessarti anche:  Uova, i segreti per leggere correttamente l’etichetta

Caffè, l’ingrediente segreto per addolcirlo

ibi troppo salati trucchi rimediare
Sale (Pixabay)

C’è un ingrediente che ci può aiutare ad addolcire il caffè senza usare lo zucchero. Si tratta di un elemento semplicissimo che si trova in dispensa. Provato dalla scienza lo rende dolce e amabile. È qualcosa che non vi sembrerà vero, che tutti abbiamo in casa e che di certo non fa pensare al dolce.

Si tratta del sale. Ebbene sì, questa spezia ci aiuta ad addolcire la famosa bevanda. Come usarlo? Non serve metterlo nella tazzina ma durante la preparazione del caffè. Lo ha scoperto e testato il Monell Chemical Senses Center di Philadelphia con un apposito studio.

Potrebbe interessarti anche: Pelare frutta e verdura, il trucco che non ti aspetti

Gli esperti hanno dimostrato che basta aggiungere un pizzico di sale nella caldaia della moka per rendere più dolce il gusto originale. Il sale va aggiunto dopo aver riempito il serbatoio della caffettiera di acqua fino alla valvola. Si inserisce il filtro, il caffè macinato, si avvita la moka e si mette sul fuoco.

In fase di ebollizione i granelli di sale si scioglieranno nell’acqua che salendo verso l’alto e incontrando il sapore deciso del caffè lo mitigheranno. Ecco che così non serve aggiungere lo zucchero per chi è abituato a bere la bevanda italiana per eccellente abbastanza dolce.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *