Diserbante per la cura del prato: come farlo in casa in men che non si dica

Coloro che possiedono un giardino non possono non conoscere questo diserbante fai da te per la cura del prato. Realizzarlo è facilissimo e rapidissimo.

diserbante per la cura del prato
(foto pixabay)

Chi ha un giardino in casa propria ed è in cerca di un diserbante per la cura del prato deve assolutamente sapere che esso può essere anche fatto in casa. Per realizzarlo bastano gli ingredienti giusti ed un po’ di tempo libero.

La cura del giardino

Tutti vorremmo avere uno spazio aperto in casa propria, magari con un piccolo giardino in cui trascorrere le giornate di sole. Chi lo possiede è sicuramente fortunato, ma è anche consapevole del fatto che bisogna perdere tempo ed energie per curarlo al meglio. Un giardino trascurato infatti non è bello da vedere, ma soprattutto conferisce alla propria dimora una sensazione di abbandono totale.

prato senza cura
(foto pixabay)

Per curare il nostro spazio verde spesso andiamo alla ricerca di erbicidi adatti: ovvero sostanze che hanno la funzione di eliminare l’erba cattiva. Nonostante essi si possono trovare ovunque, non si ha mai la sicurezza che possano essere prodotti completamente naturali. Questi diserbanti possono infatti contenere qualche sostanza chimica che andrà a danneggiare il nostro prato.

Potrebbe interessarti anche: Piante che attirano le farfalle: quali scegliere per creare un giardino alla loro portata

Diserbante per la cura del prato: ecco come prepararlo

Questo diserbante fai da te è completamente naturale. Questi erbicida è la soluzione se si vogliono eliminare le erbacce dal nostro prato. Gli ingredienti che utilizzeremo per comporlo si pochi e facilmente reperibili, anzi sono spesso presenti nelle nostre cucine. Parliamo di 5 litri di acqua, 1 kg di sale e 1 litro e mezzo di aceto.

composto liquido
(foto pexels)

La preparazione di questo diserbante avviene in maniera velocissima. Tutto quello che bisogna fare è amalgamare i tre ingredienti sopra elencati. Prima bisogna far sciogliere completamente il sale nell’acqua mescolando bene, in seguito basta aggiungere l’aceto al composto ed il gioco è fatto.

Potrebbe interessarti anche: Oziorrinco: cosa fare contro questo parassita delle piante

Diserbante fai da te: come utilizzarlo

Una volta che il diserbante è pronto si può utilizzare quando si vuole. Tuttavia meglio seguire un paio di consigli: il primo è quello di versarne un po’ alla volta in uno spruzzino, in questo modo si può metterlo sul proprio prato con più facilità. Un altro suggerimento importante è di non spruzzarlo se nei giorni a venire è prevista la pioggia. In tal caso infatti il trattamento al nostro prato non farebbe effetto.

diserbante in spruzzino
(foto pexels)

Questo metodo si può mettere in pratica anche una volta a settimana, poiché essendo composto da ingredienti naturali un contatto frequente con le piante non andrà a danneggiarle. In circa un mese il prato vedrà dei risultati incredibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *