La crema paradiso light con 5 ingredienti: una ricetta gustosa e veloce

La crema paradiso light con soli 5 ingredienti e 140 calorie. Ecco la ricetta di un dolce sano, veloce e appetitoso. 

la crema paradiso light con 5 ingredienti
(Foto Pexels)

Come stupire i propri commensali a fine pasto? Con la crema paradiso light con 5 ingredienti e un ridotto contenuto calorico che la rende un dolce gustoso, ma salutare. Anche chi è a dieta non dovrà rinunciare al dolce grazie a questa semplice ricetta. Trattandosi di un semifreddo, la crema non necessita cottura e richiede davvero un tempo di preparazione ridotto: vediamo come prepararla.

La crema paradiso light con 5 ingredienti: quali sono

A differenza della crema paradiso standard in cui si utilizza panna fresca liquida, yogurt e miele, la versione light richiede delle accortezze nella scelta degli ingredienti. Questo dessert è utilizzabile anche come crema per farcire le torte, in alternativa al mascarpone o da gustare come goloso dolce al cucchiaio. Bastano pochi ingredienti per ottenere un effetto paradiso fatto di soffici nuvole bianche come la nostra crema!

Dessert con crema sfoglia e fragole
(Foto Pexels)
  • 120 g di yogurt bianco magro;
  • 30 ml di latte;
  • 2 cucchiai di farina di cocco;
  • un cucchiaino di stevia per addolcire;
  • un foglio di colla di pesce o agar (addensante vegetale insapore).

Sia lo yogurt che il latte devono essere freddi di frigo e al posto della stevia, si può utilizzare dello zucchero semolato.

Potrebbe interessarti anche: Crema Budwig, una preparazione nutriente per la colazione

La preparazione e la conservazione della crema paradiso

Come primo step, occorre mettere ammollo in acqua fredda la colla di pesce per circa 10 minuti. Durante l’attesa, mettere sul fuoco un pentolino con il latte e, una volta scaldato, aggiungervi la colla di pesce dopo averla strizzata a dovere.

Mescolando il latte, a fuoco spento, aspettare che si intiepidisca e si amalgami bene con la colla. In una ciotola a parte, montare lo yogurt magro incorporando la farina di cocco e la stevia (o zucchero).

Ragazza e nonna preparano un dolce insieme
(Foto Pexels)

Montare con le fruste per cinque o sei minuti, alternando momenti di pausa che permetteranno al composto di assumere un aspetto più soffice e voluminoso. Una volta finito, trasferire il composto in congelatore a rassodare.

Ottenuto il giusto volume, tirare fuori la crema e servirla a tavola accompagnata da una spolverata di cannella o cacao amaro. Il dessert si conserva per circa due giorni chiusa in un contenitore ermetico ed è utilizzabile per dolci al cucchiaio, gelati o semifreddi.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *