Creme solari: attenzione a quell’ingrediente pericoloso che potrebbero contenere

Le creme solari sono utilizzate soprattutto durante la stagione estiva, ma sapete che potrebbero contenere un’ingrediente pericoloso che provoca danni alla pelle?

creme solari ingrediente pericoloso
(foto pixabay)

Tutti compriamo le creme solari quando si va al mare, ma quasi nessuno è a conoscenza dell’ingrediente pericoloso che alcune di esse contengono e che può causare gravi danni alla nostra pelle.

L’importanza della crema solare

La crema solare è un prodotto indubbiamente indispensabile, che viene comprata ed utilizzata soprattutto durante la calda stagione. Quando si va al mare, ma anche se si trascorre una giornata in montagna, è sempre in cima alla lista delle cose che si devono assolutamente avere in borsa. La crema solare protegge infatti dal raggi del sole ed evita così presunte ustioni o lievi scottature.

crema solare
(foto pixabay)

Come se non bastasse ognuno di noi può scegliere la crema solare in base alle proprie esigenze. Alcune di esse infatti hanno un grado di protezione più alta, utili per chi ha una pelle più sensibile; altre hanno un grado di protezione più bassa, dunque sono utilizzate da quelle persone con una pelle un po’ più scura, che si scottano più difficilmente.

Potrebbe interessarti anche: Scottature solari, come proteggersi e quali sono le conseguenze

Creme solari: ecco qual è l’ingrediente pericoloso

Prima di scegliere la giusta crema solare da acquistare, la maggior parte delle persone si concentra solo sul livello di protezione che esse garantiscono. Questo è un errore, in quanto bisogna anche controllare gli ingredienti che la vanno a comporre. Uno di essi in particolare può essere davvero pericoloso e provocare conseguenze alla nostra pelle.

pericolo creme solari
(foto pixabay)

Si tratta dell’ossibenzone: una sostanza chimica contenuta in alcune creme. Alcuni studi scientifici si sono soffermati su tutto ciò che può provocare quando entra in contatto con la nostra pelle.

  • Può provocare reazioni allergiche a causa dei numerosi allergeni che contiene;
  • Può provocare un aumento di radicali liberi, che andranno ad agire in maniera negativo sul nostro DNA;
  • Entra in contatto facilmente con il nostro sangue;
  • È correlato alla nascita del melanoma, ovvero del tumore della pelle.

Come se non bastasse, sempre grazie a recenti studi si è scoperto che questa sostanza provoca la distruzione delle barriere coralline. Esso infatti altera gli ormoni dei coralli che sono appena nati, di conseguenza essi si deformano.

Potrebbe interessarti anche: Protezione solare, i dermatologici ci svelano 5 errori da non commettere!

Creme solari: come scegliere quelle giuste?

Adesso che abbiamo conosciuto l’ossibenzone ed i pericoli che ci potrebbe recare, dobbiamo sapere come scegliere la giusta crema da acquistare. Ogni crema solare ha un’etichetta su cui sono riportati tutti gli ingredienti contenuti in essa. È fondamentale dunque leggerla per sapere se contiene o meno questo ingrediente pericoloso.

ingrediente creme solari
(foto pixabay)

Un altro fattore a cui bisogna prestare attenzione è la resistenza all’acqua. Se si ha intenzione di andare al mare e fare lunghi bagni, dobbiamo assicurarci di acquistare una crema che resiste all’acqua per almeno un’ora. Infine bisogna vedere la data di scadenza, in quanto se compriamo una crema solare scaduta essa non sarà per nulla efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *