Ipotiroidismo: con i giusti consigli si riesce a perdere peso in maniera efficace

Perdere peso è davvero complicato se si soffre di ipotiroidismo, ma con i consigli giusti si riuscirà a stabilire una dieta apposita ed i risultati con il tempo arriveranno.

ipotiroidismo perdere peso
(foto pexels)

Si piò riuscire a perdere peso se si soffre di ipertiroidismo? La risposta è si, nonostante alcune persone sembrano non riuscirci in nessun modo. Basta conoscere i consigli giusti e seguirli con attenzione. I risultati sperati non si faranno attendere.

Un difetto della tiroide

L’ipotiroidismo è un problema legato alla tiroide. Un soggetto soffre di ipotiroidismo quando la propria ghiandola tiroidea non produce abbastanza ormoni. Esso è molto diffuso, infatti c Poiché la tiroide controlla il nostro metabolismo, quest’ultimo subisce un’alterazione non indifferente. In poche parole il metabolismo si rallenta e l’aumento di peso è dunque quasi inevitabile.

perdere peso
(foto pexels)

Come fare per perdere i chili in più a causa del suddetto problema? All’inizio sembra che tutti gli sforzi siano vani, si cerca di mangiare il meno possibile ma nonostante ciò i chili di troppo non vanno via. Probabilmente però ciò accade perché non si seguono i consigli giusti. In questi casi la giusta dieta da seguire esiste, dobbiamo solo capire qual è attraverso dei passaggi.

Potrebbe interessarti anche: Tiroide e Covid-19: quale vaccino somministrare? Le ultime direttive

Perdere peso con l’ipotiroidismo: i consigli da seguire

L’ipotiroidismo non è sicuramente qualcosa di positivo, ma è possibile conviverci. La perdita di peso può avvenire seguendo i comportamenti giusti. Ma quali sono? Conosciamoli meglio in maniera tale da metterli facilmente in pratica.

Riconoscere i sintomi

Il primo passo da fare è capire se realmente si soffre di ipotiroidismo. Ecco perché bisogna studiare bene i sintomi che si presentano. L’aumento di peso non è l’unico, ce ne sono anche altri, ovvero:

  • eccessiva stanchezza;
  • capelli disidratati;
  • ciclo mestruale irregolare;
  • pressione bassa;
  • depressione.
sintomi ipotiroidismo
(foto pexels)

Consultare un medico

Se si ha anche soltanto il minimo dubbio che si tratta di tale problema bisogna consultare subito un medico. Meglio non rimandare o sottovalutare il tutto, altrimenti con l’andare del tempo il problema peggiora. Il medico potrà costatare in maniera certa se si ha o meno qualche problema alla tiroide.

Seguire una dieta

Nel caso in cui il medico capisce che si tratta effettivamente di ipotiroidismo, si procederà con uno specifico trattamento. Successivamente si può pianificare anche una dieta adatta alle proprie esigenze.

Fare esercizio fisico

Se si vogliono raggiungere i risultati più velocemente è consigliato non solo seguire un giusto regime alimentare, ma anche praticando sport. Tre volte alla settimana si può trovare il tempo per coltivare quello che più piace. Ciò non vuol dire che il giorno dopo noterai un cambiamento radicale, tuttavia le conseguenze positive si incontreranno prima.

esercizio per ipotiroidismo
(foto pexels)

Praticare allenamenti di massa

Oltre l’esercizio fisico anche l’allenamento di massa è consigliato. Se la massa muscolare aumenta le calorie si bruciano di più. Ovviamente prima di iniziare ci si deve rivolgere ad un personal trainer, che stabilirà quali sono gli esercizi giusti da svolgere.

Potrebbe interessarti anche: Noduli tiroidei: sintomi, diagnosi, trattamento e cura

Prendere integratori

Gli integratori potrebbero essere degli ottimi alleati. Abbiamo detto che tra i sintomi dell’ipotiroidismo c’è anche la stanchezza. Se svolgiamo un allenamento e al contempo seguiamo una dieta le energie potrebbero abbassarsi ancora di più. Ecco perché assumerli è senza dubbio una buona idea.

Ipotiroidismo: i consigli sull’alimentazione

Come abbiamo potuto vedere, tra i tanti consigli per perdere peso con l’ipotiroidismo c’è la dieta, preparata accuratamente da un esperto nel settore. Ogni piano alimentare varia a seconda delle specifiche esigenze del soggetto, ma esistono alcuni consigli comuni a tutti. Il primo è quello di consumare tante fibre, che hanno il potere di far funzionare il tuo intestino molto più velocemente. Bisogna quindi mangiare tante fibre, presenti in avena, frutta e verdura.

alimentazione
(foto pexels)

È inoltre necessario bere molti liquidi, soprattutto acqua. In questo modo si espelleranno più facilmente i liquidi in eccesso. Il consumo consigliato è di circa due litri al giorno. Ogni tanto possiamo sostituire l’acqua con bevande a base di frutta, al contrario le bevande gassate e troppo zuccherate vanno eliminate. Infine, dobbiamo evitare il consumo di cibo spazzatura: qualche volta uno sgarro può avvenire, ma se diventa un abitudine non si riuscirà mai a perdere i chili di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *