Ritiro alimentare: richiamato il burro di tre note marche per allergeni

Sono ben tre le marche ad aver richiamato il proprio burro: il ritiro alimentare dagli scaffali è dovuto alla presenza non dichiarata di allergeni. Ecco di quali brand si tratta.

ritiro alimentare burro
(foto pixabay)

Nella giornata di ieri, venerdì 9 luglio, il Ministero della salute ha dovuto diramare un’allerta alimentare per tre diverse marche di latticini. Tutti gli avvisi di sicurezza sono dovuti al riscontro di allergeni nei prodotti non dichiarati sulla confezione. Si è quindi proceduto al ritiro alimentare dagli scaffali di tre differenti qualità di burro. Ecco cosa è successo e quali sono le marche e i lotti in questione.

L’allerta alimentare per allergeni

Il Ministero della Salute si è attivato nella giornata di ieri per tutelare il benessere dei consumatori diramando ben tre richiami per prodotti alimentari. Tutti e tre erano per lo stesso tipo di prodotto, per le stesse ragioni di sicurezza ma non per le stesse marche.

burro
(foto pixabay)

L’allerta del Ministero è dovuta alla presenza di allergeni non dichiarati. Le allergie sono tenute sotto stretta osservazione dalle autorità competenti e, anche se i prodotti sono sicuri per chi non ha di questi problemi, i burri sono stati ritirati come precauzione per tutelare chi invece ne soffre.

Mentre sulle confezioni era indicato che i prodotti fossero adatti ai celiaci all’interno sono state individuate tracce di glutine. Il Ministero invita gli acquirenti a non consumare i latticini e a restituirli nei punti vendita d’acquisto per un rimborso.

Le raccomandazioni del Ministero sono destinate in modo specifico a chi è celiaco mentre chi non è intollerante al glutine può consumare tranquillamente i prodotti in questione. Nel caso in cui il consumatore preferisca un rimborso in via precauzionale verrà comunque risarcito.

Potrebbe interessarti anche: Ritiro alimentare per rischio grave: Taleggio DOP segnalato dal Ministero

Quali sono le marche del burro ritirato

Il problema è stato riscontrato in tre diverse marche di burro. Questo perché tutte e tre sono state prodotte nello stesso stabilimento e appartenevano allo stesso lotto. Lo stabilimento si trova a Castelfranco Emilia in Via Emilia Est 90/A nella provincia di Modena. L’azienda produttrice è la Gra-Com Srl e le marche sono Granarolo, Burro e Burro del Buon Pascolo.

Per Granarolo il lotto richiamato è il 250821 venduto in confezioni da 1000 grammi e con data di scadenza al 25/08/2021.

La marca Burro ha richiamato il lotto 250821 costituito da confezioni del peso di 250 grammi con data di scadenza sempre al 25/08/21.

Potrebbe interessarti anche: Ritiro alimentare per presenza di Listeria: noto prodotto di macelleria contaminato

Infine Burro del Buon Pascolo ha riscontrato lo stesso problema nel suo lotto 250821, le confezioni sono da 1000 grammi e con scadenza al 25/08/21.

I tre avvisi di sicurezza sono consultabili sul sito ufficiale del Ministero della Salute al seguenti link: https://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_3_5.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=avvisi&tipo=richiami&dataa=2021/12/31&datada=2016/01/01

Elena O.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *