IBAN, comunicarlo ad altri è rischioso? Ecco cosa c’è da sapere

Dover comunicare il vostro codice IBAN vi desta preoccupazione perché avete paura di incappare in una truffa? Renderlo noto è davvero rischioso? Cosa sapere 

Comunica codice IBAN
Carte di credito (Fonte Getty Images)

Dover comunicare il proprio IBAN a qualcuno in alcune situazioni preoccupa, si teme infatti una truffa, prestando attenzione ad alcune regole e piccole accortezze però questo rischio diventa davvero basso.

L’IBAN è composto da 27 caratteri, questo è indispensabile per effettuare azioni come fare o ricevere bonifici. Una delle cose da non fare assolutamente è quella di comunica le credenziali e le password del proprio conto online, perché in questo caso potreste subire delle spiacevoli truffe.

Anche se il vostro IBAN dovesse finire nelle mani di qualcuno che ha cattive intenzioni solo con il codice non potrebbe fare praticamente nulla. Neppure la domiciliazione delle bollette è possibile senza un’autorizzazione, solo con il codice non possono essere addebitate delle spese e non possono essere autorizzati dei prelievi.

Sistemi di sicurezza sempre più efficaci, comunicare l’IBAN è un rischio?

Comunicare IBAN
Carta di credito (Fonte Getty Images)

È vero che conoscere il codice IBAN dà la possibilità di risalire al numero di conto corrente, ma nemmeno in questo caso si può fare molto. Nessuno potrebbe infatti svuotare il vostro conto se è solo in possesso del suo numero. Come è stato già accennato sopra, rischiate di andare incontro a delle truffe solo in un caso. Quale? Comunicando ad altri le vostre credenziali e le vostre password che servono ad accedere all’home banking.

Potrebbe interessarti anche: Assegno figli: a chi spetta e a quanto ammonta

Negli anni, però, i sistemi di sicurezza sono diventati sempre più attenti e scrupolosi ed è sempre più difficile cadere in una truffa. Ad oggi infatti per effettuare la maggior parte delle operazioni, soprattutto gli acquisti online, non è più possibile inserire solo il codice della vostra carta, dovrete anche autorizzare l’operazione tramite sms che arriveranno sul vostro cellulare.

Potrebbe interessarti anche: Bonus mamma domani 2021: requisiti, importo e come fare per ottenerlo

Restare vittime di una truffa è quindi sempre più difficile grazie agli evoluti sistemi di sicurezza. Proprio per questo dover comunicare il vostro IBAN ad altri non dovrebbe essere più una fonte di preoccupazione.

Sara Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *