Come usare l’aceto in lavatrice: ecco alcuni semplici ed efficaci trucchi

Sapevate che è possibile usare l’aceto nella lavatrice per ottenere risultati davvero sorprendenti? Ecco come usarlo e perché

Aceto in lavatrice
Lavatrice (Screenshot da Pexels)

L’aceto, oltre che in cucina, è utilizzato per molti altri scopi, anche in lavatrice. È davvero efficace contro lo sporco difficile e le incrostazioni, per questo in molti lo usano per le pulizie di casa con ottimi risultati.

Essendo un prodotto naturale molti lo preferiscono ai vari prodotti chimici disponibili sul mercato, questi oltre ad essere dannosi per la salute lo sono anche per l’ambiente. Scoprirete che mettere l’aceto nella lavatrice vi farà beneficiare di molti vantaggi. Tra le tante cose, svolge un’azione disinfettante, anticalcare e ammorbidente.

Nei successivi paragrafi capire come e quando utilizzare l’aceto in lavatrice per ottenere incredibili risultati. Continuante quindi a leggere per saperne di più!

Ecco come usare l’aceto nella lavatrice, il risultato è soprendente

Aceto in lavatrice
Lavatrice (Screenshot da Facebook)

Con l’aggiunta dell’aceto nella lavatrice il vostro bucato risulterà perfettamente pulito e igienizzato, può essere utilizzato per ogni tipo di indumento. Dovrete procedere come un normale lavaggio, dopo aver messo il detersivo mettete l’aceto nella vaschetta dell’ammorbidente. Non va mai messo insieme al detersivo perché si rischia che l’effetto si annulli.

Potrebbe interessarti anche: L’aceto in lavatrice è una trovata geniale: cosa succede se utilizzi tale prodotto

Per quanto riguarda la quantità da mettere, versate in un bicchiere metà parte di aceto bianco e metà d’acqua, potrete metterlo in lavatrice subito o nel momento del risciacquo. Se vi state chiedendo se resterà l’odore di aceto sui capi la risposta è no!

Potrebbe interessarti anche: Detersivi fai da te con aceto: formule eccezionali per ogni tipo di sporco

Oltre che sul bucato l’aceto apporta benefici anche alla lavatrice, quando questa è vuota versatene mezzo bicchiere nel cestello e azionate un ciclo di lavaggio senza bucato a 90 gradi. Ripetete questo passaggio una volta al mese per disinfettare l’elettrodomestico. Con un panno imbevuto di aceto potrete pulire anche le guarnizioni per evitare che si formino muffe e sporcizie.

L’aceto igienizza il bucato e lo fa risplendere, se i capi bianchi sono ingialliti torneranno come nuovi. Rende anche i capi davvero morbidi, aggiungendolo nella lavatrice durante il lavaggio potrete quindi dire addio all’ammorbidente.

Sara Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *