Ghiande e ghirlande, le soluzioni innovative sotto l’albero

Ghiande e ghirlande, la soluzione ottimale per il Natale 2021. Come utilizzare le materie prime per decorazioni originali e abbattendo gli sprechi.

Natale
Natale (da Pixabay)

L’autunno porta con sé nuovi particolari: dettagli in cui perdersi che non coincidono necessariamente e soltanto con le foglie che iniziano a cadere dagli alberi. Le strade si popolano di qualcosa di nuovo, che caratterizza la nuova stagione più di quanto si creda: le ghiande sono un elemento fondante dell’autunno. Si possono trovare a terra o lungo il percorso.

Quei tragitti che si percorrono abitualmente possono arricchirsi di un particolare inatteso, utile anche per scopi diversi dalle abitudini standard: le ghiande sono un’ottima soluzione rispetto alle decorazioni di Natale, la propria composizione si presta a diversi usi. Come fossero un accessorio pronto a cingere le nostre abitazioni o a caratterizzare le nostre attività.

Leggi anche – Pulizie autunnali, gli errori da evitare: tutto quello che trascuriamo

Ghiande e ghirlande: come utilizzarle per Natale

Natale
Natale (da Pixabay)

È possibile creare ghirlande o accessori fai da te che arricchiscono gli addobbi natalizi, basta raccogliere da terra le ghiande che troviamo e immergerle in un contenitore capiente d’acqua. Dopo il risciacquo si può passare del colore acrilico per dare loro una conformazione più festosa e usarle come ghirlande o come decorazioni da appendere all’albero.

Questa è un’ottima procedura anche sul piano del riciclo perchè evita sprechi sul territorio e inutili esuberi. Oltre all’effetto sul piano estetico che è totalizzante. I rimandi storici sono molteplici, perchè le ghiande ricordano tempi andati con un pizzico di storia. Evocano calore umano e voglia di unione, sentimenti che, sotto l’albero di Natale, non stonano mai.

Le ghiande sono l’occasione per rispolverare una tradizione antica – quella delle decorazioni fatte a mano – coltivando un senso di responsabilità che porta all’attenzione inevitabile per gli sprechi. In un momento difficile come quello che il Paese – sotto molti aspetti – sta vivendo: lavorare alacremente per Natale, rispecchia il senso di una tradizione che si tramanda. L’avvento della nuova stagione offre nuove risorse e altrettante opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *