Profumo che non usi? Meglio non buttarlo e usarlo così

Hai presente quel profumo che ti nausea? Non buttarlo ma usalo in uno di questi modi in casa: scopriamo quali sono i ricicli possibili

profumi-riciclo
profumi (pixabay)

Il profumo è un regalo personalissimo che si dovrebbe evitare: solo se siamo certi al massimo dei gusti dell’altro potremmo azzardarci ad una simile scelta ma…forse neanche. Proprio perché il profumo dipende in gran parte dei gusti, molto spesso, a Natale o nelle altre festività comandate, ci troviamo a ricevere fragranze che non indosseremo mai.

Capita anche di ritrovare nell’armadietto vecchi profumi che, per un motivo o per un altro, finiscono abbandonati e mai usati. Senza contare la miriade di campioncini di profumo che i negozi ci rifilano ogni volta che facciamo capolino.

Cosa farne di tutte queste fragranze? Buttarle a volte dispiace, soprattutto magari se chi l’ha regalata ha speso molti soldi. Ecco qualche idea utile per il riciclo di profumi che non usiamo.

Ti potrebbe interessare anche-> Piante da interno, rendono l’ambiente più bello e l’aria più pulita

Come riciclare profumi che non usi

profumi-riciclo
flacone di profumo (pixabay)
  • Per il bagno: mescolandolo a dell’acqua e a dell’alcool ( non esagerare, i profumi già ne hanno) potresti realizzare un deodorante per un bagno sempre profumato

Ti potrebbe interessare anche-> Pressione del sangue, ecco i valori giusti dopo 50 anni

  • Deodorante per stanze generico: invece di comprare la ricarica del diffusore, potresti usarlo, riempendolo d’acqua, al suo posto. Oppure potresti impregnare della soluzione qualche tappo da sughero che disperderà l’odore.
  • per aspirapolvere: inserite un batuffolo di ovatta impregnato di profumo nel sacchetto dell’aspirapolvere per lasciarvi dietro un profumo meraviglioso di pulito.
  • Deodorante per scarpiera: imbevete dei batuffoli di ovatta di profumo, inseriteli in dei sacchetti non spessi e collocateli in punti strategici della scarpiera.
  • Deodorante per auto: possiamo usare il trucco del sughero, lasciandolo penzolare dallo specchietto davanti. Oppure spruzzarlo sui sedili ogni tanto.

Serena Garofalo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *