Come conservare la zucca a lungo e per tutto l’inverno

Capita di comprare una zucca enorme e poi di non riuscire a mangiarla, buttandola via: ecco come conservarla a lungo per tutto l’inverno.

Zucca fresca su tronco d'albero
Zucca fresca su tronco d’albero (foto da Pixabay)

Capita di comprare una zucca enorme e poi di non riuscire a mangiarla, buttandola via. Uno spreco che dobbiamo cercare di evitare. La zucca può essere conservata a lungo, anche per quattro mesi consecutivi, in modo tale da mangiarla per tutto l’inverno.

Possiamo conservare la zucca sia intera che a pezzetti, in frigorifero o anche in congelatore, per farla durare più a lungo. È un ottimo alimento, davvero gustoso e ricco d’acqua. Vediamo dunque come mantenerla, evitando così di sprecarla perché marcisce.

Leggi anche → Ciambellone con mele e cannella, senza bilancia: si prepara in 10 minuti

Come conservare la zucca evitando che marcisca

Zuppa di zucca con semini
Zuppa di zucca con semini (foto da Pixabay)

Come evitare che la zucca marcisca appena dopo pochi giorni dall’acquisto? Semplice, basta seguire queste regole. Se la zucca è intera si può conservare addirittura fino a quattro mesi, ma va tenuta al buio, lontano da fonti di calore. Inoltre, la zucca va tenuta in ambienti possibilmente freschi e asciutti, l’umidità la rovina e ne accelera il processo di deperimento.

Una volta tagliata, possiamo conservare la zucca in frigorifero, magari coperta da pellicole, insieme all’altra frutta e verdura. Certo è che, una volta aperta, va consumata entro due o tre giorni al massimo. Altro metodo di conservazione è invece quello di tagliarla a pezzi piccoli e metterla nello scomparto delle verdure, avvolta da un foglio di pellicola. Vanno tolti tutti i semini e la barba.

Nel congelatore, invece, va tagliata a pezzi, magari cubetti. Possiamo anche cuocerla, facendola diventare una bella passata vellutata, ricca di valori nutrizionali. La zucca si mantiene bene a temperature bassissime e non perde le sue qualità naturali.

Leggi anche → Pocket Coffee: come ottenere il liquore dai celebri cioccolatini al caffè

La zucca è da secoli considerata un cibo elementare ma molto nutriente e gustoso. Tanti decenni fa era definita come “alimento dei poveri” perché costava pochissimo ed era perfetta come condimento di tante pietanze. La zucca stava bene su tutto, dalle zuppe ai risotti, dai dolci alle marmellate. Anche i semi si possono mangiare e fanno benissimo al nostro organismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *