Decotto ai semi di lino: come combattere le infiammazioni intestinali

I semi di lino sono un superfood ricco di nutrienti e molto benefico per il nostro organismo: ecco come usarli per preparare un salutare decotto.

decotto semi lino
(Foto Pixabay)

Mal di pancia, gonfiore, pesantezza e bruciore di stomaco sono sintomi molto comuni, che possono presentarsi a causa di situazioni di disagio emotivo, oltre che nel caso di un’alimentazione sbilanciata. Per combattere fastidio e dolore si può ricorrere al prezioso aiuto di madre natura, senza assumere farmaci: ecco come preparare un decotto a base di semi di lino.

Decotto a base di semi di lino: ingredienti e ricetta

Preparare un decotto a base di semi di lino è decisamente semplice e veloce.

semi commestibili
(Foto Pixabay)

Per la realizzazione di questa bevanda sono necessari solo due ingredienti:

  • 200 ml di acqua;
  • 1 cucchiaio di semi di lino.

Basterà versare all’interno di un pentolino acqua e semi, ponendo il tutto sul fuoco.

Dopodiché, dovremo far bollire il liquido per 10-15 minuti circa.

Dopo aver spento la fiamma, bisognerà attendere alcuni minuti, coprendo il pentolino con un coperchio, affinché i semi di lino rilascino tutte le loro proprietà benefiche.

Infine, basterà filtrare il decotto e berne una tazza per contrastare i fastidiosi sintomi di una infiammazione intestinale.

Potrebbe interessarti anche: Semi commestibili: quali sono, proprietà, usi e benefici

Le proprietà dei semi di lino

I semi di lino sono conosciuti principalmente per il loro alto contenuto di omega-3.

semi commestibili
(Foto Pixabay)

Questi acidi grassi svolgono un’azione antinfiammatoria e antiossidante, oltre a proteggere il cuore e a prevenire le malattie associate all’invecchiamento.

Inoltre, costituiscono un’ottima fonte di micronutrienti, come potassio, ferro, magnesio e vitamina B.

L’assunzione delle proprietà salutari dei semi di lino può avvenire non solo tramite decotto, ma per mezzo di numerose preparazioni.

La dose consigliata per una persona adulta e sana è in media pari a  30 grammi al giorno. Come introdurli all’interno della propria alimentazione?

Potrebbe interessarti anche: Semi di chia: utilizzo, proprietà e dove reperirli

I semi di lino hanno un gusto neutro che si sposa perfettamente sia con ingredienti dolci che salati.

Possono essere usati per preparare frullati o arricchire creme e vellutate, ma anche nella preparazione di pane integrale o biscotti.

Attenzione a non assumerli interi: essendo gastroresistenti, potrebbero non essere assorbiti dall’organismo.

Il miglior consiglio, quindi, è di sminuzzarli con un macinacaffè o ricorrendo a un tritatutto.

L. B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *