Sclerosi multipla: cos’è e le terapie oggi disponibili

La sclerosi multipla è una patologia a carico del sistema nervoso centrale di tipo cronico. Questo significa che una volta contratta la malattia non è possibile guarire; esistono però delle terapie farmacologiche che consentono di controllare e anche di contenere l’effettivo progredire dei sintomi, o almeno di alcuni di essi.

Come si sviluppa la sclerosi multipla e i sintomi
Chi soffre di questa patologia mostra lesioni alle fibre nervose, causate da una progressiva demielinizzazione. La mielina è la sostanza che garantisce il perfetto trasporto degli impulsi lungo le fibre del sistema nervoso; senza mielina tali impulsi non sono trasmessi o lo sono in modo “impreciso”. A lungo andare le lesioni danno vita a placche e, con il passare degli anni, a cicatrici che bloccano completamente gli impulsi nervosi. La localizzazione delle zone demielinizzante porta a sintomi del tutto differenti, che quindi variano a seconda del soggetto. Si può andare quindi a formicolio degli arti fino a disturbi visivi più o meno importanti, così come a disturbi intestinali, dolore, confusione mentale.

Vari tipi di sclerosi multipla
In effetti esistono diverse tipologie di sclerosi multipla, quella più diffusa è detta recidivante remittente e colpisce circa il 75/85% dei soggetti cui viene diagnosticata la patologia. I pazienti mostrano periodi con sintomi acuti a fasi di recupero parziale o completo. Le fasi in cui la malattia è quiescente possono durare anche per mesi o anni; in alcuni casi le fasi acute tendono a scomparire o a presentarsi con minor frequenza, lasciando il posto a una situazione di peggioramento progressivo dell’intero sistema nervoso. Ci sono anche rari casi in cui dei soggetti non manifestano sintomi della sclerosi multipla ma durante una risonanza magnetica mostrano lesioni tipiche della patologia; in questi casi si parla di sindrome radiologicamente isolata, un disturbo che viene considerato all’interno del panorama della sclerosi multipla ma che può rimanere come fatto isolato, senza le complicazioni date dalla cronicità della patologia.

La cause
Non è ancora ben chiaro quali siano le cause di questa patologia, anche se alcuni esperti la considerano una malattia autoimmune: sarebbe quindi l’organismo stesso a distruggere la mielina lungo le fibre nervose. Sembrano esistere dei fattori genetici che possono portare a contrarre la sclerosi multipla; allo stesso tempo alcune ricerche parlano di fattori ambientali, fra cui la possibilità che una minore esposizione alla luce solare possa favorire il manifestarsi della sclerosi multipla. In alcune ricerche si parla anche della possibilità che il contrarre alcune infezioni possa scatenare il processo che porta a manifestare questo tipo di patologia.

Le terapie
Come abbiamo detto non esiste ad oggi una cura per la sclerosi multipla, oggi però esistono diverse terapie che consentono di ridurre i sintomi o anche, in alcuni casi, di rallentare il processo degenerativo del sistema nervoso. È però importante comprendere che la diagnosi precoce e il poter essere seguiti da specialisti sono punti cruciali per quanto riguarda la predisposizione di una corretta terapia. Che ad oggi comporta l’utilizzo diffuso di farmaci che riducono l’infiammazione e che vanno a modulare l’attività del sistema immunitario del soggetto affetto da sclerosi multipla. Oltre a questo è possibile attivare varie strategie terapeutiche che consentono di migliorare ampiamente la qualità della vita dei pazienti.

Dove trovare consigli sulla sclerosi multipla
Tutti usiamo internet come fonte di informazioni, anche per quanto riguarda le patologie. Oggi è disponibile un portale del tutto attendibile e affidabile, offerto da Novartis, che fornisce informazioni riguardanti numerose patologie e informazioni per poterle comprendere al meglio. Ad esempio, sul portale sono presenti nozioni per capire cos’è la sclerosi multipla, le cause e i sintomi ad essa associati. È infatti importate capire che una diagnosi tempestiva è la prima arma contro qualsiasi patologia. Su Alleati per la Salute sono disponibili informazioni anche riguardo a malattie rare e news sul mondo della salute.

Il portale si pone l’obbiettivo di diventare un punto di riferimento per coloro che cercano informazioni su tematiche medico-sanitarie. I contenuti, infatti, sono redatti da giornalisti medico-scientifici, selezionati da fonti autentificate, attraverso confronti e verifiche di esperti del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *