Cura del prato, in autunno è fondamentale. Qualche regola

Cura del prato, in Autunno è particolarmente importante: ecco qualche regola per tenere il nostro prato sempre in ordine come si deve

cura prato autunno
prato (pixabay)

Nella bella stagione, ci godiamo in pieno il nostro spazio e il nostro bel praticello, sfruttando al massimo la pienezza delle ore di luce. E, tuttavia, è in autunno che si mettono le basi per un prato rigoglioso da sfoggiare quando le giornate si fanno calde e le ore di luce si vanno allungando. Bisogna aspettare che le temperature scendano un poco, attenzione però che non faccia troppo freddo: il terreno, assorbito il calore dell’estate, inizierà a rilasciarlo lentamente.

Ti potrebbe interessare anche–>  Natele in arrivo, qualche idea per presepi davvero originali

Ecco come prendersi cura del prato in autunno

cura prato autunno
prato ben curato (pixabay)

Regola fondamentale, ovvia ma ribadiamola per amor di chiarezza, è la pulizia del giardino. Muniamoci di rastrelli e di tutto quel che ci serve per raccogliere tutte le foglie secche, i rami e il resto e lasciare il nostro giardino pulito e in ordine. Buttiamo tutto quel che abbiamo raccolto nel bidone dell’umido o in caso nel bidone del compost, se lo abbiamo.

Ti potrebbe interessare anche–> Zucche, con l’arrivo di Halloween attenzione, non tutte sono commestibili

Per preparare il giardino all’inverno, altro grande must è tagliare l’erba, lasciandola al massimo a due\ tre centimetri di altezza. Così le ridaremo vigore, oltre a lasciarla ordinata.

Per garantire inoltre salute al giardino, e una crescita più o meno omogenea, bisognerebbe levare feltro e muschio. Assicuriamoci poi di far areare, di favorire cioè lo scambio tra superficie e sottosuolo, anche con mezzi a motore. Questo, in onor del vero, dovrebbe essere fatto anche in primavera. Usiamo del concime ricco di fosforo, per garantire tutti i nutrienti, e seminiamo altro prato lì dove l’erba è più rada.

Annaffiamo il prato per due settimane e poi lasciamo riposare.

serena garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *