Fegato: come prendersene cura al meglio, 5 cibi che ci possono aiutare

Giorno dopo giorno dovremmo imparare a prenderci cura del nostro fegato. Ci sono alcuni cibi che ci possono aiutare molto in questo.

fegato
Fegato (da Facebook)

Il fegato è uno degli organi più grandi del nostro organismo e le funzioni che svolge sono molto importanti a livello metabolico. Quindi, è molto importante prendersene cura giorno dopo giorno perchè si può incorrere in malattie, anche gravi e mortali, come la cirrosi, l’epatite, il fegato grasso, il cancro.

In questo ci può aiutare, per fortuna, una dieta sana ed equilibrata. Infatti, ci sono alcuni cibi che aiutano il nostro fegato a funzionare correttamente e a non crearci disturbi. Innanzitutto, è utile ricordare che la causa principale delle malattie descritte sopra è il grasso, soprattutto a livello addominale. Dobbiamo cercare di ridurlo, di fare un po’ di attività e di evitare alcol, droghe e nicotina. 

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come avere un fegato in salute: 5 consigli utili per garantirne il funzionamento

Queste ultimi, infatti, sono molto dannosi. Ma ecco qui di seguito alcuni cibi che possono aiutarci a prevenire e a far lavorare bene questo organo importantissimo per la nostra salute. Vediamo insieme le proprietà e gli effetti benefici di 5 cibi in particolare.

Fegato: come prendersene cura al meglio, 5 cibi che ci possono aiutare

broccoli
Broccoli (Foto di Cats Coming da Pexels)

Un articolo pubblicato su The Journal of Nutrition spiega che l’assunzione, quasi quotidiana, dei broccoli è in grado di sopprimere l’attivazione dei macrofagi del fegato, riducendo il rischio di tumori. Contengono composti bioattivi, come la vitamina C e i flavonoidi. Inserirli nella dieta, soprattutto di chi è in sovrappeso, è molto importante.

semi
Semi (Foto di Castorly Stock da Pexels)

I semi di lino e di chia sono molto importanti a livello nutritivo, ma un nuovo e recente studio ha evidenziato la loro capacità di migliorare le condizioni di salute di un fegato grasso sia negli adulti che nei bambini. Sono ricchi di acidi grassi omega 3 e di fitonutrienti, che aiutano a combattere le infiammazioni e lo stress ossidativo.

olio d'oliva
Olio d’oliva (Foto di Mareefe da Pexels)

Anche l’olio d’extravergine di oliva può infondere un miglioramento del profilo lipidico e prevenire la deposizione del grasso nel fegato. Inoltre, riduce l’infiammazione e l’ossidazione cellulare, in modo da prevenire malattie croniche dell’organo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Banane: 5 importanti benefici per il nostro organismo

Non solo, continuiamo questa piccola lista rivelando che alcuni componenti del caffè possono aiutarci molto. Questi sono il cafestol e l’acido clorogenico e riducono l’attività del “fattore di crescita”. Sono indipendenti dalla caffeina. Un’assunzione regolare di caffè potrebbe fare molto bene nel caso di steatosi epatica, naturalmente non bisogna esagerare e non bisogna pensare di assumere caffeina da altre fonti.

caffè funghi fa bene
(Foto Pexels)

Infine, una bevanda che ci può aiutare molto è il tè verde. Uno studio pubblicato su Clinical Nutrition in Medicine dice che, per l’abbondante presenza di antiossidanti, è molto utile per il fegato grasso. Gli esperti lo consigliano sempre per le persone che ne soffrono.

Tè verde
(Foto Pixabay)

Sarà importante, dunque, aggiungere alla dieta questi 5 cibi che aiutano il nostro fegato e il nostro organismo. Naturalmente è importante fare dei controlli, soprattutto ecografie addominali se si è in sovrappeso e tenere controllata sempre la situazione. La prevenzione è fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *