WhatsApp, basta audio: il tool che ci permetterà di evitarli

WhatsApp, cambiano gli audio: in via di prova il tool che ci consentirebbe di aggirarli, senza più essere costretti ad ascolti forzosi.

whatsapp addio audio
whatsapp (pixabay)

Già l’app di messaggistica istantanea aveva cambiato, al tempo, il nostri modo di comunicare: tutto allora si era fatto più veloce, immediato…superficiale. Così la comunicazione ha preso a correre di pari passo col pensiero umano, alle volte anche più veloce. Possiamo dire a chiunque qualsiasi cosa e possiamo farlo subito: ora, proprio mentre ancora lo penso, già ecco che scrivo e comunico.

Gli audio, la parola, l’atto antico del parlare, era quello che più fedelmente ci riportava all’ambito classico della comunicazione e del rapporto umano. Non a caso, pare che, in una comunicazione così rapida, dove tutto è stringato all’osso, l’audio infastidisca. Già dapprima, su modello del rivale e collega Telegram, whatsapp aveva introdotto la velocizzazione dell’audio (sbrigati a parlare eh, non ho mica tempo d’ascoltarti) ora passiamo al livello successivo.

Ti potrebbe interessare anche-> Bancomat, stanno scomparendo: li troveremo soltanto qui

WhatsApp, audio addio: il nuovo tool

whatsapp addio audio
donna con cellulare (pixabay)

Questo nuovo strumento ci libererebbe dunque dalla tremenda incombenza di ascoltare gli audio che ci arrivano, quando magari siamo in situazioni che ci impediscono l’ascolto, come quando siamo fuori casa e non abbiamo con noi gli auricolari. Gli sviluppatori lavorano ad un tool che consentirebbe, per chi ricevere, di trascrivere l’audio, così da poter leggere ciò che l’altro ha detto.

Ti potrebbe interessare anche-> Come rendere il termosifone un ottimo profumatore per la casa

Questa funzionalità si conta che sarà inserita prima in tutti i device Ios come rivelando delle indiscrezioni dal sito WABetaInfo.  Intanto dal team trapelano importanti informazioni sulla messa a punto della funzione: scorrendo la timeline del messaggio, sarà evidenziata la frase pronunciata in quel momento con relativo minutaggio a seguito. Insomma, andiamo sempre più verso la neutralizzazione del rapporto umano. Che sia vantaggio o pericoloso evolversi, lo lascio a voi.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *