Aumenti e rincari sulla spesa: quanto ci costerà?

Quali sono i prodotti in aumento e quelli con i prezzi più bassi? La spesa degli italiani sta cambiando prospettiva, ecco i dettagli

spesa
(Foto Pexels)

Le famiglie italiane stanno vivendo dei cambiamenti senza precedenti. Non solo per quanto riguarda la normalità che in questi ultimi due anni è stata stravolta, ma anche per quanto riguarda bollette, benzina e spesa.

In questi ultimi mesi sono aumentati i prezzi per la benzina e per il metano. Infine, anche alcuni prodotti basilari stanno crescendo di prezzo, mentre altri diminuiscono.

LEGGI ANCHE>>Test della personalità, scoprite quanto è volubile il vostro umore | FOTO

In questo articolo analizzeremo i costi di alcuni beni primari per le famiglie italiane, ecco cosa è aumentato e cosa è diminuito. Fate attenzione al supermercato, i prezzi sono sconcertanti.

Spesa italiana: cosa aumenta e cosa diminuisce?

supermercato
(Foto di Christian Naccarato da Pexels)

Fare la spesa per le famiglie italiane sta diventando un lavoro, visto che negli ultimi tempi sono tanti i prodotti che stanno aumentando di prezzi. Tra questi c’è un bene primario che non passa di certo inosservato.

Si tratta dell’amata farina che mai come in questi ultimi due anni è stata fondamentale nelle case degli italiani. Durante il lockdown è stato uno dei prodotti più venduti, chiunque ne ha usufruito per fare il pane, la pasta e la pizza fatta in casa.

Oggi, però, qualcuno potrebbe farne a meno visto che il prezzo è aumentato esageratamente. Il costo della farina è aumentato del 38% una percentuale molto alta che di conseguenza porta ad un forte rincaro su pasta e pane.

Infatti, la pasta integrale è aumentata del 33%, portando il prezzo a 2,90 euro, mentre il pane è salito dell’11% portando il prezzo a 3,86 euro al chilo.

L’aumento della farina dipende da tre fattori: trasporti, raccolti meno proficui e la scelta di alcuni Paesi di limitare le esportazioni.

LEGGI ANCHE>>Torta senza uova e senza burro: pronta in 10 minuti

Non solo la farina, altri prodotti che sono aumentati sono l’olio, il burro, cioccolato, marmellate e lievito. Gli italiani cominciano a preoccuparsi: come andrà a finire questa situazione se si aggiunge a questo anche la benzina e il metano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *