Al via il bonus animali domestici 2021: in cosa consiste

E’ partito anche quest’anno il bonus per gli animali domestici 2021: vediamo in cosa consiste, chi può richiederlo e altri dettagli

bonus-animali-domestici-2021
cucciolo di cane (pixabay)

Italiani, popolo pet-friendly. Se già da prima infatti molte famiglie avevano fatto la scelta attiva di tenere un cucciolo presso di sé, dopo il lock-down, complice forse quella dura solitudine sperimentata, si è registrato un boom di adozioni non indifferenti, sia di cani che di gatti.

La scelta di avere un animale domestico è una scelta che porta sempre grandi sconvolgimenti nella propria vita ed un carico di amore e coccole in più. Inutile negarlo, però: avere un cane o un micio porta anche molte spese. Proprio per questo la notizia dell’approvazione del bonus animali domestici 2021 è stata per tutti una piacevole notizia.

Ti potrebbe interessare anche-> Scommettiamo che non hai mai fatto un corretto utilizzo dell’acqua micellare?

Bonus animali domestici 2021: in cosa consiste

bonus-animali-domestici-2021
cane e gatto (pixabay)

Come confermato dalla legge di bilancio 2021, anche quest’anno il bonus per le famiglie che abbiano in casa un pelosetto ci sarà. Questo consiste nella detrazione fiscale fino al 19 percento delle spese di cui ci si fa carico per il nostro amico a quattro zampe. Detraibili rimangono le visite veterinarie, gli interventi e i farmaci per il sostegno delle cure.

Ti potrebbe interessare anche-> Bonus animali domestici 2021: i rimborsi per cani e gatti

La novità è che la somma detraibile dal totale della somma è passata da cinquecento a cinquecentocinquanta, ha conosciuto quindi un piccolo aumento. Per accedere al bonus bisogna essere cittadini italiani e vivere su territorio italiano. I pagamenti devono essere tracciabili e bisogna dimostrare di essere comunque i proprietari legali dell’animale. Per i cani quindi bisogna portare le certificazione dell’anagrafe canina e i microchip, per i gatti basta il certificato d’acquisto e il microchip se impiantato.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *