I migliori pesci da gustare per abbassare il colesterolo nel sangue

Il pesce è un alimento sano e dalle molteplici proprietà, e tra queste abbassa e regola il colesterolo: ecco i migliori pesci per abbassare il colesterolo.

Gustoso e prelibato salmone
Gustoso e prelibato salmone (foto da Pixabay)

Il pesce è un alimento sano, ricco di Omega 3 e dalle molteplici proprietà, e tra queste abbassa e regola il colesterolo nel sangue: ecco i migliori pesci per abbassare il colesterolo nel sangue. Assumerlo con criterio, conoscerne la qualità e i nutrimenti è fondamentale per la salute.

Il colesterolo nel sangue va sempre tenuto d’occhio, perché un suo squilibrio potrebbe portare a problemi cardiaci. Per contrastare le malattie cardiache e abbassare il rischio di morte, il pesce è un nutrimento essenziale. Quali sono i migliori pesci per abbassare il colesterolo?

Leggi anche → Le tisane rilassanti adatte a guarire bruciore e dolore allo stomaco

Combattere malattie cardiache assumendo i migliori pesci

Meraviglioso filetto di tonno
Meraviglioso filetto di tonno (foto da Pixabay)

Secondo recenti studi, ictus e infarti sono la principale causa di morte nelle nazioni occidentali, specialmente quelle più sviluppate. Ciò avviene a causa di una scorretta alimentazione che alza il livello del colesterolo nel sangue, intasando le arterie. Bisogna seguire una dieta sana e corretta per evitare il rischio legato a queste problematiche.

Il pesce è un alimento contenente tante ottime proprietà. Non a caso, i medici consigliano ai pazienti che hanno il colesterolo alto di mangiare molto pesce. Ma ci sono alcuni tipi di pesce più adatti a tale funzione: il tonno, ad esempio è uno dei migliori, lo stesso il merluzzo, il pesce azzurro o il salmone. Il salmone è il pesce principe nel contrastare lo squilibrio del colesterolo.

Si tratta di un pesce che si può cucinare in mille modi diversi, senza perdere le sue proprietà. Ma lo stesso si può dire anche degli altri tipi di pesce elencati. Per pesce azzurro si intendono aringhe, sardine, alici, sgombri e altre razze, tutte ricche di grassi insaturi, perciò ottime per l’alimentazione. Per quanto riguarda i crostacei, invece, bisogna fare attenzione.

Questi contengono abbastanza grassi saturi, perciò sarebbero da escludere, o almeno da consumare in modo moderato. Le uova dei pesci sono assolutamente da eliminare, visto che contengono molto colesterolo e fanno male alla salute. Chi soffre di colesterolo alto non dovrebbe cucinare questi cibi.

Leggi anche → Cibo per la mente: quando siamo destinati a diventare quello che mangiamo

Chi soffre di colesterolo alto nel sangue dovrebbe maggiormente informarsi su ciò che mangia. Una corretta alimentazione è alla base della nostra salute e ci aiuta quotidianamente ad affrontare la vita. Scegliere prodotti di qualità, adatti al nostro fisico, e che siano freschi, è la norma basilare per restare in forma e combattere le varie malattie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *