Ferro: come assumerlo tramite le verdure

Il Ferro ci è indispensabile per stare meglio: ecco le verdure da mangiare. Tramite queste puoi assumerlo con facilità. L’elenco

verdure-ferro-
globuli rossi (pixabay)

Il ferro non è solo un metallo ferromagnetico ma anche, non a caso, un macro-alimento. Seppur ci sia strettamente indispensabile per una vita sana, non siamo in grado di produrlo esclusivamente da soli e dobbiamo introdurlo dall’esterno. Questo assicura l’ossigenazione delle nostre varie componenti, producendo la formazione di emoglobina e globuli rossi. Anche da un punto di vista psichico, per il nostro benessere mentale, fa la parte del leone: qualora fossimo mancanti di ferro, ci troveremo con evidenti difficoltà di concentrazione, una sensazione costante di stanchezza e apatia. Al contrario, con le giuste quantità di ferro siamo più energici e dinamici, pronti ad affrontare la vita al meglio.

Spesso però i livelli di ferro nell’organismo diminuiscono: come fare in questo caso? Prima di ricorrere agli integratori, proviamo, come dicevano le nostre mamme e nonne, a mangiare più verdura. I vegetali sono infatti un’ottima fonte di ferro. Vediamo allora quali siano le verdure più ricche.

Ti potrebbe interessare anche-> Cura per la gastrite, qualche consiglio utile per combatterla

Ferro, le verdure che lo contengono in maggior quantità

verdure-ferro-
verdure (pixabay)

Per prima cosa, sfatiamo il mito di Braccio di Ferro, gli spinaci non sono poi così utili. Nonostante siano ricchi di ferro, è un ferro che il nostro organismo non riesce ad assorbire.  Dobbiamo affidarci quindi ad altri alimenti.

Ti potrebbe interessare anche-> Glicemia alta, gli otto sintomi da non sottovalutare assolutamente

  • Rucola
  • Porri
  • Funghi
  • Patate
  • Foglie di the
  • Basilico
  • Alga spirulina
  • Timo
  • prezzemolo
  • piselli
  • lenticchie
  • tarassaco

Se avete problemi di anemia quindi, ossia di mancanza di ferro nel sangue- tale condizione si manifesta sovente con una permanente sensazione di stanchezza- provate a consumare queste verdure ma anche altri alimenti molto ricchi come il cacao, il cioccolato fondente, la frutta secca o alcuni frutti come i kiwi.

Serena Garofalo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *