Bagni pubblici, il grande incubo: tutti i batteri che li infestano

Bagni pubblici e l’incubo dei batteri: e non è una leggenda popolare. Ecco quali batteri vi si annidano e quali rischi corriamo.

bagni-pubblici-batteri
servizi pubblici (pixabay)

I bagni pubblici hanno da sempre rappresentato nell’immaginario il prototipo del luogo sporco: e diciamocelo, alcuni bagni non fanno assolutamente nulla per combattere questo titolo che è stato affibbiato loro, ben poco lusinghiero. Spesso però non possiamo neanche scendere a patti e siamo costretti ad usarli, anche una certa urgenza. E allora è tutto un camminare quasi in punta di piedi, attenti lì, attenti qui. La situazione si fa ancora più complessa se siamo mamma o papà oppure dobbiamo accompagnare una persona anziana. Non ne parliamo se invece non stiamo indicando un bagno pubblico comune ma l’assai temuto bagno chimico.

Siamo al corrente realmente di quali batteri e quali rischi? Siamo qui per questo

Ti potrebbe interessare anche->I trucchetti per fare attività fisica che tutti vorrebbero conoscere

Bagni pubblici, i batteri che li infestano

bagni-pubblici-batteri
il simbolo indicante i bagni da uomo e da donna (pixabay)

Ora farò un elenco poco rassicurate: escherichia coli, streptococco, batteri portatori di influenze stagionali, norovirus, shigella. Sono solo alcuni dei batteri che pullulano nel bagno. Dove? la risposta vi piacerà ancora meno: un po’ ovunque, in realtà. Quindi qual è il consiglio: trattenersi tutta la vita pur di non usare un bagno pubblico? Anche no, questo vi esporrebbe ad una serie di ulteriori infezioni alla vescica.

Ti potrebbe interessare anche->Pancia gonfia? Ecco 5 alimenti che aiutano a sgonfiarla

Infondo basta stare attenti: per prima cosa cercate di non entrare mai in contatto diretto con nessuna superficie, usate un fazzoletto a mo’ di guanto. Alzate in questo modo la tavoletta, per esempio, aprite e chiudete il rubinetto per lavarvi le mani, abbassate le maniglie. Rinnoviamo inoltre un altro invito: non sedetevi mai sulla tazza del wc e, se un bagno è visibilmente sporco, allora sì, evitatelo.

Cercate di non usare mai l’ultimo lembo di carta, quello buttatelo e prendete quello dietro: solitamente quello in superficie tende ad essere sporco.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *