Infarto cardiaco: quali sono i sintomi nelle donne

L’infarto cardiaco si manifesta con alcuni sintomi che nelle donne sono meno conosciuti rispetto ai “classici” sintomi che colpiscono gli uomini. Andiamo a scoprire quali sono.

Infarto cardiaco sintomi donne
Cuore (Pixabay)

Quando si parla di infarto cardiaco, istintivamente si pensa agli uomini. Tuttavia, anche le donne ne soffrono.
Il fatto che si parli meno di infarto nelle donne è probabilmente dovuto al fatto che i sintomi che colpiscono la popolazione femminile sono meno noti.

Si tratta di un tema molto dibattuto e discusso, poiché i sintomi di un vero e proprio infarto nelle donne vengono male interpretati e, di conseguenza, molte volte l’infarto non viene diagnosticato per tempo.

Nonostante le donne siano biologicamente meglio protette rispetto agli uomini da un infarto fino alla menopausa, dopo l’indice di mortalità risulta essere più alto, come afferma la cardiologa Belinda Nazan Walpoth che dirige il consultorio speciale Frau und Herz (donna e cuore) presso l’Inselspital di Berna: “Le donne soffrono di problemi cardiaci tanto spesso quanto gli uomini. In realtà, alle nostre latitudini gli infarti cardiaci sono la loro principale causa di morte e non, come si potrebbe supporre, il cancro al seno”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Scompenso cardiaco, quando il cuore non è più in grado di funzionare normalmente

I sintomi “nascosti” dell’infarto che colpisce le donne

Infarto cardiaco sintomi donne
Malore (Instagram)

Come abbiamo appurato, l’infarto nelle donne può verificarsi in silenzio, senza destare sospetti o lanciare segnali di allarme.
Se negli uomini i sintomi sono quelli comuni, ovvero senso di oppressione, dolore lancinante al torace e incapacità di sollevare il braccio sinistro, nelle donne questi sono meno frequenti. Possono invece manifestarsi più spesso dei sintomi che negli uomini risultano essere insoliti.

Come riconoscere dunque un infarto miocardico nelle donne?
Bisogna prestare molta attenzione ai segnali che il corpo invia, come per esempio una stanchezza improvvisa oppure l’affanno, ma anche disturbi del sonno, problemi digestivi, intorpidimento alle braccia e/o dolori alla schiena o alle gambe.

Questi sintomi, infatti, che possono sembrare a prima vista innocui, possono preannunciare un attacco di cuore anche settimane o giorni prima che si verifichi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Dolore al petto: quali le cause e come individuare un eventuale infarto

Per risolvere qualsiasi dubbio, ecco un elenco dei sintomi più comuni a cui le donne sono soggette prima di un infarto (senza dimenticare che possono verificare anche i sintomi “classici” che colpiscono gli uomini):

  • Dispnea / fiato corto
  • Nausea e vomito di origine non chiara
  • Pressione al torace, alla schiena o all’addome.
  • Dolori alla mandibola e al collo
  • Stanchezza

I consigli migliori per prevenire un attacco di cuore, così come per la maggior parte delle malattie, sono i seguenti: una dieta equilibrata, esercizio fisico regolare, poco stress, peso corporeo ideale, evitare il fumo ed evitare un eccessivo consumo di alcol.

Serena Ponso

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *