Formicolio alla mano sinistra, ecco le diverse cause

Il formicolio alla mano sinistra è un disturbo preoccupante per il retaggio che si porta: pensiamo subito all’infarto;ci possono essere però altre cause

formicolio-mano-sinistra
mano (pixabay)

Il formicolio alla mano sinistra tende a spaventarci subito: nell’immaginario si ricollega subito ai sintomi dell’infarto. Quel che non sappiamo è che la percentuale di persona che alla fine mostra un collegamento tra questo sintomo e una patologia cardiaca è abbastanza bassa. Detta in altre parole, è più frequente si mostrino altra patologie, spesso di origine non neurologica ma dovuta a compressioni locali.

Badate anche alla distribuzione stessa del formicolio: rimane localizzato sulla mano, si espande sulle dita? Potrebbe anche salire lungo il braccio e irradiarsi persino sulla schiena. E’ associato ad altre sensazioni come bruciore o vero e proprio dolore?

Insomma, quando analizziamo il fenomeno dobbiamo tener presente la sua localizzazione, la sua durata e se si accompagna ad altri sintomi. In tal caso, il consulto medico è d’obbligo. Solitamente dura tra i dieci minuti e il quarto d’ora, considerate più o meno questo intervallo.

Ti potrebbe interessare anche->Decorazioni da assaggiare: alcune idee da portare in tavola a Natale

Le cause del formicolio alla mano

formicolio-mano-sinistra
l’ansia può essere uno dei motivi (pixabay)

Il formicolio alla mano spesso tende ad esser provocato, è così nella maggior parte dei casi, dalla compressione locale. E’ il classico: ” ho dormito tutto storto” , magari con la mano sotto il cuscino, o quando per lungo tempo appoggiamo la mano sulla testa, o portiamo qualcosa di particolarmente pesante. E’ il caso più semplice: basterà dare un po’ di movimento alla mano per far rientrare la situazione.

Ti potrebbe interessare anche->Il retroscena dei salmoni d’allevamento che finiscono sulle nostre tavole: sostenibilità utopistica

Potrebbero esserci alla base alcune patologie come la tenosinovite stenosante di De Quervain che porta l’infiammazione della guaina dei tendini e rende molto difficili alcuni movimenti della mano. Provate ad afferrare una qualsiasi cosa, qualcosa come una matita: se provate dolore, è un sintomo della patologia.

Potrebbe trattarsi inoltre anche di artrosi avanzata o della sindrome del tunnel carpale: tale sindrome è provocata da un aumento della pressione all’interno del tunnel carpale che porta il nervo mediano a comprimersi. In tal caso il formicolio si estenderà fino all’avambraccio, coinvolgendo anche la spalla. Il formicolio sarà associato al dolore e ad una perdita di forze nella mano.

Non sottovalutiamo patologie più gravi come un principio di sclerosi multipla o l’insorgere del morbo di Parkinson.  Inoltre, il tremore alle mani può essere dovuto anche a delle terapie farmacologiche. Non dimentichiamo anche gli stati ansiosi: l’attacco di panico, per esempio, può avere sulla sua insorgenza sintomi che si manifestano nel tremore e nel formicolio della mani.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.