Come evitare che le arterie si intasino: i sintomi da tenere d’occhio

Tanti pensano che le arterie comincino a intasino in età avanza, invece tante persone iniziano a mostrare i primi sintomi da giovani.

Sintomi di arterie intasate
Sintomi di arterie intasate (foto da Adobe Stock)

Tanti pensano che le arterie comincino a intasarsi in età avanza, invece tante persone iniziano a mostrare i primi sintomi da giovani. Già a partire dai venti anni le arterie possono incorrere in problematiche varie, e tante persone si rendono conto della situazione quando è già troppo tardi.

Occorre monitorare il proprio corpo e stare attenti alla salute, per questo bisogna tenere d’occhio le prime sintomatologie. Prima di tutto, bisogna sapere che l’intasamento delle artiere può essere causato da vari fattori. Tra questi troviamo il fumo, l’obesità o un’alimentazione scorretta e ricca di grassi e di zuccheri.

Potrebbe interessarti anche → Reflusso gastroesofageo: i cibi da evitare e quelli che possono aiutare

I sintomi delle arterie intasate, la sana circolazione sanguigna

Corretto flusso di sangue
Corretto flusso di sangue (foto da Adobe Stock)

Gli organi del corpo devono ricevere la giusta quantità di sangue per lavorare bene. Per questo, per stare in salute, occorre avere una buona circolazione del sangue. Il sangue deve scorrere bene, altrimenti porta all’insufficienza l’organo. Se l’insufficienza raggiunge gli organi vitali, come cuore o cervello, si rischia la vita.

Se, invece, ti senti spesso stanco, hai dolori alle articolazioni, crampi alle gambe, potresti avere arterie intasate. I sintomi più comuni sono indolenzimento delle gambe, intorpidimento, lenta cicatrizzazione di ferite, ma anche perdita di peli sulle gambe a macchie.

Talvolta, i sintomi sono così lievi che risulta difficilissimo anche per i medici diagnosticare la malattia. Per questo motivo occorre fare prevenzione e rispettare uno stile di vita sano. I consigli sono sempre gli stessi: attività fisica, non eccedere con alcool e fumo, mangiare cibi sani, tanta frutta e verdura.

Potrebbe interessarti anche → Incontinenza urinaria delle donne: i sintomi e come prevenirla

Alimentarsi correttamente è fondamentale, ad esempio, assumere aglio e zenzero fa benissimo. Anche mangiare cibi contenenti vitamine, specialmente quelle di tipo E, frutta secca, semi. Sono tutti alimenti sani che, se assunti quotidianamente, contribuiscono alla nostra salute. Gli antiossidanti sono molto preziosi per il nostro fisico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *