Piano a induzione o fornello tradizionale a gas, quale conviene?

Nelle cucine più moderne il piano a induzione ha ormai sostituito i tradizionali fornelli a gas, ma quali sono i consumi?

Tradizione vs modernità
Tradizione vs modernità (foto da Pexels)

Nelle cucine più moderne, il piano a induzione ha ormai sostituito i tradizionali fornelli a gas, ma quali sono i consumi? Il piano a induzione è tecnologico e anche bello esteticamente, si addice maggiormente allo stile dele case di nuova costruzione. Un elettrodomestico sicuramente più funzionale ed efficiente, che ottimizza i tempi di cucina.

Ormai è stato accertato che i piani di cottura elettrici siano decisamente migliori rispetto a quelli tradizionali, oltre che più sicuri. D’altronde la tecnologia serve a migliorare la vita, ma quanto consuma? In cucina, e anche in bagno, bisogna sempre stare attenti ai consumi. In questi due ambienti della casa, infatti, concentriamo la maga parte del elettrodomestici.

Potrebbe interessarti anche → WhatsApp, quali rischi per la privacy?

I consumi del piano a induzione elettrico per la cucina

Efficiente, bello e sicuro, il piano a induzione
Efficiente, bello e sicuro (foto da Pexels)

Tra lavastoviglie, microonde, forno, apparecchi per cucinare pietanze, frullatore e altro, i consumi di energia non sono pochi. Il piano a induzione è una superficie lucida dal gran design moderno. Costruito in cristallo nero, questo si alimenta ad elettricità, ottimizzando le funzionalità de semplice fornello a gas.

È veloce, scalda prima del gas, si pulisce facilmente, è meno pericoloso perché non provoca fiamme e non ha dispersioni di gas. Proprio grazie alla sua efficienza, il piano a induzione si scalda subito non disperdendo calore, ma appena accesso ha il suo picco massimo di consumo.

Il consumo energetico del piano cottura a induzione si concentra tutto all’accensione, per poi stabilizzarsi nei minuti seguenti. Ma allora, il piano a indurne è più conveniente dei fornelli a gas o no? Se parliamo di efficienza, sicurezza e comodità, assolutamente sì.

Potrebbe interessarti anche → Ricaricare il telefono in auto, “è dannoso e pericoloso”: evitate questo

Per quanto riguarda i costi, invece, il piano a induzione consuma leggermente di più rispetto a fornelli tradizionali. Si tratta di cifre maggiori piuttosto piccole ma che potrebbe incidere sulla spesa annua di una famiglia. Valutate voi se installarlo o meno. Da una parte avrete tanti vantaggi, come pulizia design e sicurezza, e risparmierete tempo per cucinare, dall’altra pagherete bollette un po’ più care.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *