Il caffè raffreddato non va mai riscaldato: il motivo è spiegato da uno studio

Capita spesso di preparare il caffè e di lasciarne sempre un po’ da parte, ma il caffè non va mai riscaldato una volta che si è raffreddato. Lo studio.

Tutto l'aroma e il profumo del caffè nella moka
Tutto l’aroma e il profumo del caffè nella moka (foto da Adobe Stock)

Capita spesso di preparare il caffè e di lasciarne sempre un po’ da parte, ma il caffè non va mai riscaldato una volta che si è raffreddato. Specialmente chi utilizza ancora la moka, ne prepara sempre in quantità superiore al dovuto, pensando che durante il giorno, o il giorno dopo, tornerà utile.

Il caffè è la bevanda più amata dagli italiani, impossibile iniziare la giornata senza averne assaggiato almeno un goccio. Profumo intenso, sapore delicato e una carica di energia che ci rigenera, questa bevanda possiede tanti antiossidanti. Il caffè è un dono della natura dalle molteplici proprietà, anche se non bisogna abusarne.

Potrebbe interessarti anche → Non un semplice caffè, il caffè d’orzo è un antinfiammatorio naturale

Il caffè non deve essere mai riscaldato, ecco perché

Riscaldare il caffè fa male alla salute
Riscaldare il caffè fa male alla salute (foto da Adobe Stock)

Il caffè stimola il cervello attraverso il rilascio di dopamina e acuisce le funzioni cognitive, facendoci restare attivi e svegli. Una bevanda meravigliosa, che fa bene al fisico e che è povera di calorie. Ma sono stati effettuati alcuni studi sulle bevande calde. Uno di questi, ad esempio, specifica che bere bevande troppo bollenti, a lungo andare, fa male al fegato.

Secondo l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, le bevande troppo bollenti andrebbero lasciate raffreddare. Questo per evitare, nel corso del tempo, lo sviluppo di ipotetici tumori. Ma a far male alla salute sono anche quelle bevande che, una volta raffreddate, sono riscaldate di nuovo.

La composizione chimica delle bevande, infatti, viene alterata una volta riportata a temperatura elevata. Nel caso del caffè, riscaldarlo significa fargli perdere le proprietà per cui è famoso, per cui cui sarà trasformato nel sapore e nell’aroma e nella composizione. Il ph del caffè si trasforma, liberando tossine e sostanze cancerogene che potrebbero provocare danni.

Potrebbe interessarti anche → Il paradosso del caffè: alle volte può aumentare la stanchezza

Nella bevanda troviamo il clorogenico, ossia un acido che, quando esposto a temperature elevate, altera la sua composizione. Ciò crea problema gastrici che possono condurre a sintomi più o meno gravi nel corso degli anni. Il consiglio, perciò, è quello di non riscaldare mai il caffè dopo averlo fatto raffreddare, al massimo bevetelo freddo. Oppure, se volete assaporare tutto il profumo e l’aroma, mettete sul fornello un’altra buona moka.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd