Occhio alla glicemia: consigli su come mangiare i dolci

Se sei goloso di dolci ci sono alcune cose che di sicuro devi sapere per tenere d’occhio la glicemia, ecco dunque alcuni consigli utili.

glicemia consigli dolci
Dolci (Pexels)

C’è un comportamento che istintivamente adottiamo quando mangiamo i dolci. Non ce ne accorgiamo, eppure è molto dannoso per la nostra salute, poiché amplifica gli effetti negativi durante l’assunzione degli zuccheri.

Uno studio lo ha confermato. Andiamo dunque a vedere di cosa si tratta e il comportamento migliore da mettere in pratica durante il consumo di dolci.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Glicemia alta: come abbassarla in 5 semplici passi

In che modo mangiare i dolci: consigli per tenere sotto controllo la glicemia

glicemia consigli dolci
Dolci (Pexels)

Quando mangiamo i dolci, la cosa più naturale che ci viene da fare è bere acqua. Questo perché i dolci fanno venire sete e questo stato di cose è determinato dal glucosio contenuto nei dolci che, a quanto pare, è in grado di rallentare il tempo impiegato dallo stomaco per svuotarsi. I  liquidi non arrivano all’intestino, dove possono essere assorbiti, e quindi ci viene sete. Ma anche se beviamo la sensazione di arsura l’avremo fino a quando non finirà il tempo di assorbimento di tutto il glucosio che abbiamo ingerito.

Ma come potrebbe farci male l’acqua che da sempre è una necessità primaria per l’individuo? L’acqua non fa male, però deve essere assunta correttamente. Bere e mangiare contemporaneamente a quanto pare è un atteggiamento da evitare. Questo comportamento, infatti, provocherebbe l’innalzamento dei livelli di zucchero nel sangue.

Paradossalmente, questi livelli sarebbero inferiori se decidessimo di mangiare più dolci insieme senza però sorseggiare nulla. Lo hanno confermato alcuni scienziati del Suriname, in Sud America, secondo cui l’acqua aiuterebbe il corpo ad assorbire il glucosio dal cibo, aumentando i livelli di glicemia postprandiale.

Durante questo studio sono stati analizzati i livelli di zucchero nel sangue in un gruppo di 35 persone che hanno mangiato una ciambella con marmellata e bevuto acqua prima, durante o dopo aver mangiato o addirittura non hanno bevuto affatto.

Si è rilevato il più alto picco di livelli di glucosio nel sangue nelle persone che hanno bevuto insieme all’assunzione del dolce. I   loro livelli, infatti, sono aumentati di quasi il doppio rispetto a quelli di altri gruppi. I livelli elevati di zucchero nel sangue sono preoccupanti perché il corpo può non essere più in grado di regolare adeguatamente i livelli nel sangue. Tutto ciò può portare a conseguenze gravi, come l’insorgere del diabete.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Come evitare il picco di glicemia con un corretto programma alimentare

Ecco il motivo per il quale gli scienziati suggeriscono di bere prima o dopo aver mangiato. Evitate dunque di bere mentre state mangiando. In questo modo ridurrete l’impatto del consumo di zuccheri e il rischio di complicazioni future. (Serena Ponso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *